Domenica 03 Marzo 2024

Cronaca

Pescara, 109 piante sul lungomare sud e in via Doria

10/02/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, 109 piante sul lungomare sud e in via Doria

Obiettivo dell'Amministrazione è quello di implementare gli alberi esistenti in città

Nel progetto del settore Lavori pubblici del Comune di Pescara per la riqualificazione urbana di via Doria e del lungomare sud, a fronte di cinque oleandri rimossi il Comune metterà a dimora 138 piante, che si aggiungono a quelle già esistenti. Inoltre l'area attualmente occupata da una delle due semi-carreggiate del lungomare lascerà spazio a una superficie verde aumentando notevolmente quella attuale.

Le specie previste sono: Oleandro (40) Palma Washintonia (25), Yucca (8), Viburno (16), Ibisco (26), Corbezzolo (20), Chamerops (3). Rispondendo alle polemiche sul taglio dei cinque oleandri, l'Amministrazione comunale fa notare che il dato delle 138 nuove piante è straordinariamente rilevante e incide positivamente sul bilancio complessivo del verde che abbellirà il lungomare sud e il lungofiume. Gli oleandri, peraltro, sono stati rimossi perché inconciliabili con l'ampliamento della strada e i relativi parcheggi, la pista ciclabile e la nuova rotatoria. L'obiettivo dell'Amministrazione resta quello di implementare gli alberi esistenti in città e anche questo intervento di riqualificazione va in tale direzione.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara carlo masci

Potrebbero interessarti

La squadra Mobile della Questura di Teramo ha eseguito otto misure cautelari in carcere e perquisizioni in diverse località, comprese le case circondariali di Teramo, Viterbo, Pescara e Roma Rebibbia. I reati contestati sono spaccio di sostanze stupefacenti e accesso indebito a dispositivi di comunicazione da parte di detenuti.

"Ditemi cosa devo fare". Sono le parole pronunciate ai poliziotti, subito prima di aprire la porta e lasciarli entrare in casa, dal 23enne di Pescara che per 44 ore è rimasto sul parapetto del suo balcone, al quinto piano di un palazzo del centro della città, minacciando il suicidio.

La Sasi comunica che a seguito di segnalazione di controlli interni riconducibili a situazioni di disagio per gli utenti nelle ore di maggior consumo della risorsa idrica, si necessita, oltre alle interruzioni settimanali già programmate e comunicate, di un intervento di interruzione della fornitura non differibile

Con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno portato a termine un articolato controllo antiriciclaggio e di polizia economico-finanziaria nei confronti di un’attività “compro oro” presente nel territorio marsicano.