Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Orsogna, arrestato dai carabinieri per evasione prova ad avvisare il figlio per disfarsi della droga che hanno in casa

25/02/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Orsogna, arrestato dai carabinieri per evasione prova ad avvisare il figlio per disfarsi della droga che hanno in casa

Denunciati entrambi per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

I carabinieri dell'aliquota Radiomobile di Ortona hanno arrestato per evasione dalla detenzione domiciliare C.B., agricoltore 67enne di Orsogna già con diversi precedenti per droga.

L'uomo stava scontando in detenzione domiciliare la condanna a due anni di reclusione per spaccio di stupefacenti. Ieri pomeriggio l'equipaggio in turno non lo ha trovato in casa ed ha avviato subito le ricerche dell'uomo, in collaborazione con i carabinieri della locale stazione che, conoscendo le sue abitudini, hanno capito subito dove poteva trovarsi. C.B. è stato infatti rintracciato poco dopo in un terreno agricolo di Orsogna.

L'uomo ha chiesto più volte e senza alcun motivo di poter avvisare il figlio, anche lui con diversi precedenti per spaccio di stupefacenti, e questo atteggiamento ha insospettito i carabinieri che, richiesti rinforzi, hanno eseguito una perquisizione dell'abitazione dove vi hanno trovato il figlio. Dopo accurate ricerche hanno scovato alcuni flaconi dove era occultata marijuana per un peso di oltre un etto insieme ad un bilancino di precisione e l'occorrente per confezionare le singole dosi. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà alla procura della Repubblica di Chieti per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

C.B. è comparso stamattina dinanzi al giudice del tribunale di Chieti all'udienza di convalida per direttissima. Il giudice ha convalidato l'arresto e gli ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico in quanto l'uomo era già recidivo essendo stato denunciato in stato di libertà, solo qualche mese fa, dai carabinieri della locale stazione sempre per evasione

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Orsogna Carabinieri

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.