Lunedì 25 Maggio 2020

Cronaca

Omicidio giovane mamma Nereto, Mancinelli: invito a denunciare

10/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Omicidio giovane mamma Nereto, Mancinelli: invito a denunciare

"In qualità di referente per la provincia dell’Aquila dell’Osservatorio Nazionale Sostegno Vittime, esprimo vicinanza alla famiglia della giovane mamma di Nereto, vittima di omicidio in ambito domestico, che lascia una bambina di soli sei anni, e contestualmente invito le vittime di violenza a denunciare."

A dirlo è Chiara Mancinelli, consigliere comunale dell'Aquila in un comunicato stampa. - "Ricordo che da agosto è in vigore il cosiddetto 'Codice Rosso': con la Legge 69/2019, infatti, è previsto che le Vittime di violenza siano ascoltate dal pm entro le 72 ore successive all'iscrizione della notizia di reato, affinché il pm stesso possa adottare misure cautelari di protezione in favore di chi ha presentato la denuncia. Invito ancora una volta le vittime di violenza, uomini o donne, a denunciare prontamente e a rivolgersi alle istituzioni: solo così potranno essere adeguatamente tutelate". -Conclude Chiara Mancinelli

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1168, con una diminuzione di 11 unità rispetto a ieri.

I militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pescara, a seguito di missioni di volo e mirata attività di polizia giudiziaria per la tutela del patrimonio ambientale e controllo del territorio, hanno eseguito un intervento nel Comune di Crecchio (CH), individuando un’area con numerosi autoveicoli fuori uso e abbandonati sul terreno vegetale.

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3220 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila.

I servizi di controllo delle forze dell'ordine sono volti a verificare il rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del Covid-19