Marted 18 Giugno 2024

Cronaca

Lanciano, violenza e minacce al pronto soccorso, denunciati dalla polizia due fratelli

16/05/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, violenza e minacce al pronto soccorso, denunciati dalla polizia due fratelli

I due hanno anche danneggiato una porta e interrotto  l’attività medica per circa venti minuti.

Avevano accompagnato una loro congiunta al pronto soccorso dell’ospedale di Lanciano e nonostante il tempestivo intervento dei sanitari che hanno subito preso in carico la donna, due fratelli di 53 e 56 anni hanno iniziato prima a lamentarsi per poi fare irruzione nei locali ambulatoriali, usando violenza e minacciando il personale medico e infermieristico. I due hanno anche danneggiato una porta e interrotto  l’attività medica per circa venti minuti.

E’ accaduto nel mese di Marzo all’ospedale Renzetti. Sulla vicenda hanno indagato gli agenti del Commissariato di Polizia di Lanciano che hanno deferito i due uomini alla locale Procura della Repubblica, per i reati di: interruzione di pubblico servizio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

La Corte d'Assise di Lanciano ha emesso la sentenza per l'omicidio di Cesira Bambina Damiani, 88 anni, avvenuto a Casoli (Chieti) il 12 febbraio 2023. Francesco Rotunno, 65 anni, figlio della vittima, è stato condannato a 14 anni di reclusione.

C'è anche un'impresa con sede operativa a Vasto tra le 22 coinvolte nel gruppo delinquenziale scoperto dalle Fiamme Gialle di Treviso, dedito a truffe ai danni delle società di leasing. Le indagini, coordinate dalla Procura di Treviso, hanno portato alla denuncia di 30 persone Il gruppo proponeva beni industriali inesistenti alle società di leasing e non onorava i contratti.