Giovedì 05 Agosto 2021

Cronaca

Lanciano, somministrazione di bevande alcoliche a minorenni, i Carabinieri denunciano titolare di un bar

23/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, somministrazione di bevande alcoliche a minorenni, i Carabinieri denunciano titolare di un bar

Un'indagine scattata anche in seguito alla vicenda di una ragazzina soccorsa dal 118 in coma etilico.

Dopo aver ricevuto alcune segnalazioni inerenti episodi di somministrazione di alcol a minorenni nonché in conseguenza di un intervento del 118, avvenuto la scorsa settimana nel centro cittadino, per soccorrere una ragazza quindicenne che si era sentita male dopo aver bevuto alcolici, i Carabinieri della Compagnia  di Lanciano, agli ordini del Comandante Vincenzo Orlando, hanno effettuato una serie di accertamenti nei locali pubblici della città.

Le verifiche condotte dai Militari dell'Arma hanno permesso di accertare che in un bar del centro sarebbero  state somministrate bevande super alcoliche a diversi minorenni di età inferiore agli anni 16, tra i quali anche la ragazza soccorsa dai sanitari del 118. Il  titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per Somministrazione di bevande alcoliche a minori (art.689 c.p.), reato per il quale rischia ora un anno di arresto. Altresì, tale violazione ha comportato anche una segnalazione amministrativa: se dovesse essere accertato che l'episodio non sia stato un "unicum", secondo quanto disposto dallo stesso articolo 689 del Codice Penale, la conseguenza potrebbe essere la sospensione dell'attività.

I controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lanciano proseguiranno incessantemente per arginare tale fenomeno e prevenire comportamenti dannosi per i giovani

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Carabinieri

Potrebbero interessarti

Dosi di cocaina ed hashish rinvenute nello sportellino del tappo della benzina.

L'attività investigativa coordinata dalla procura, che ha visto la collaborazione dei militari del Gruppo Pescara, e delle Compagnie di Lanciano, Vasto e Teramo, ha portato alla denuncia di 8 persone con l'accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

I primi cittadini di Fossacesia, Rocca san Giovanni, Santa Maria Imbaro, Mozzagrogna e Torino di Sangro annunciano danni ingenti e chiedono alla Regione lo stato di emergenza.

Crescono i ricoveri in area medica, +4 rispetto a ieri, e si registra un ricovero ) in terapia intensiva