Venerdì 12 Aprile 2024

Cronaca

Lanciano, Il sindaco Paolini consegna attestati di ringraziamento a due agenti del Commissariato di Polizia

02/03/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, Il sindaco Paolini consegna attestati di ringraziamento a due agenti del Commissariato di Polizia

Un riconoscimento dell'amministrazione comunale per ringraziarli del loro intervento per agevolare il il soccorso di una donna colpita da arresto cardiaco

Cerimonia stamane in Municipio a Lanciano nel corso della quale il Sindaco Filippo Paolini, a nome dell'intera Amministrazione Comunale, ha ringraziato, con la consegna di una targa, due operatori di volante del Commissariato di Lanciano, il Vice Sovr. Antonietta di Rado e l'Ass. C. Giovanni Valenti, per aver svolto una lodevole attività di Pubblico Soccorso durante un normale servizio di volante.

I due poliziotti hanno agevolato il soccorso richiesto da un medico, con al seguito un defibrillatore, nel contronti di una donna colpita da arresto cardiaco. 

Il sindaco ha rimarcato l’impegno profuso dalla Polizia sul territorio per garantire la sicurezza dei cittadini, ringraziando sentitamente gli agenti del Commissariato per la professionalità, l’impegno, la competenza e l’umanità dimostrati, oltre al prezioso lavoro svolto. Alla cerimonia, inoltre, era presente anche il medico, la  Dr.ssa Tiziana Di Ciano, la quale, a sua volta, ha voluto omaggiare entrambi gli Agenti di una targa di ringraziamento per aver consentito, anche con il loro intervento, di salvare la vita di una persona.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Le autorità dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova hanno deferito alla Procura della Repubblica di Teramo il proprietario di un terreno situato a Roseto degli Abruzzi, per presunta gestione illecita di rifiuti, realizzazione di una discarica non autorizzata e deposito incontrollato di rifiuti.

L'Aquila onora la Polizia di Stato per il suo Impegno e la sua dedizione

Un'occasione per riflettere sull'importanza del suo ruolo nella società contemporanea e per riconoscere il valore del suo operato.