Marted 19 Novembre 2019

Cronaca

La Polizia di Stato di Pescara rinviene e sequestra pistola a tamburo, sostanza stupefacente e munizioni a carico di ignoti.

22/07/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
 La Polizia di Stato di Pescara rinviene e sequestra pistola a tamburo, sostanza stupefacente e munizioni a carico di ignoti.

Nella mattinata odierna personale della Squadra Mobile coadiuvato dal personale delle unità Cinofile di questa Questura, nell’ambito del servizio di rafforzamento del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, eseguiva una perquisizione ai sensi dell’art. 103 D.P.R. 309/90 all’interno dell’area comune adibita a ripostiglio dello stabile ubicato in via Basento n.52 di Pescara, settimo piano (sottotetto).

 

 

Nel corso della perquisizione veniva rinvenuta e sequestrata una pistola a tamburo con marca e matricola abrasa e sostanza stupefacente e precisamente: gr 262.20 di eroina e gr. 2 di cocaina, gr 0.80 di marijuana oltre ad un bilancino di precisione. All’interno del ripostiglio venivano rinvenute e sequestrate n. 69 cartucce cal. 9 flobert corto; n. 2 cartucce cal. 7.65 e n. 1 cartuccia cal. 9 x 21.

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Questa mattina l'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha consegnato al Comune di Lanciano due appartamenti al secondo piano di via Duca degli Abruzzi 6, confiscati con provvedimento del Tribunale di Chieti irrevocabile 22/2/2016.

Le esequie si sono svolte nel pomeriggio di sabato all'Aquila nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, conosciuta come Anime Sante, per l'occasione stracolma di gente, non solo persone mature, ma anche tanti giovani. In prima fila c'erano la moglie Antonietta, compagna per una vita, il figlio Fabrizio, gli adorati nipoti e poi il mondo del giornalismo e delle istituzioni.

La notte del 1 settembre scorso, le Volanti della Questura di Pescara intervenivano presso l’attività commerciale denominata Grun, in questa via Cesare Battisti, in quanto era stata segnalata una violenta lite.

È allarme a Lanciano tra i proprietari di cani dopo la scoperta in viale Cappuccini, nei pressi di una pizzeria, di diverse polpette di carne cruda con all’interno una sostanza azzurra che si ipotizza possa essere Metaldeide, il veleno usato contro le lumache, una sostanza letale che può uccidere cani e gatti all’istante.