Sabato 18 Gennaio 2020

Cronaca

La Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova condanna l’ennesimo caso di violenza

21/08/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
La Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova condanna l’ennesimo caso di violenza

La Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova condanna fortemente il terribile caso di violenza avvenuto a Giulianova

“E’ chiaro che purtroppo il divieto di avvicinamento imposto agli aggressori non sia assolutamente sufficiente ad arginare e scongiurare il fenomeno della violenza di genere – dichiarano l’assessore alle Pari Opportunità Lidia Albani e la presidente della Cpo di Giulianova Marilena Andreani – sono necessarie misure cautelari più severe e chiediamo alle Forze dell’Ordine di agire in modo più deciso nei confronti di questi uomini violenti. Ricordiamo che continueremo, instancabilmente, a promuovere una sana educazione all’affettività ed al rispetto dell’altro, partendo dai più giovani."

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Giulianova

Potrebbero interessarti

La donna è stata vittima di una lunga serie di maltrattamenti, lesioni e persecuzioni vere e proprie da parte dell’uomo durante una convivenza sempre più burrascosa e violenta, tanto da decidere di separarsene nel 2018.

Cresce il malcontento tra i poliziotti penitenziari di stanza al carcere di massima sicurezza di Sulmona per la mancata apertura del reparto deputato al ricovero dei detenuti.

Scivolato in prossimità della Capanna Sevìce, sul monte omonimo del gruppo Sirente Velino, un escursionista residente a Roma di 53 anni è stato soccorso nel pomeriggio di oggi dall’elicottero del 118 di stanza a L’Aquila.

La famiglia rom, che era stata sgomberata a novembre per occupazione abusiva dell'alloggio popolare, stava tentando di riappropriarsi dell'abitazione.