Marted 28 Maggio 2024

Cronaca

L'Aquila, la Polizia arresta gli autori della rapina alla gioielleria Ranieri

16/03/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
L'Aquila, la Polizia arresta gli autori della rapina alla gioielleria Ranieri

Dopo una importante attività d'indagine coordinata dalla Procura la squadra mobile ha assestato un duro colpo alla criminalità arrestando 4 persone per una rapina che aveva creato allarme sociale in città

Dopo una complessa attività d'indagine, coordinata dalla Procura della repubblica del capoluogo d'Abruzzo, la Squadra Mobile dell’Aquila ha tratto in arresto quattro persone tra i 40 e i 50 anni indagate per aver messo a segno la rapina a mano armata avvenuta il 27 gennaio scorso, ai danni della gioielleria “Ranieri” in pieno centro storico a L'Aquila. I malviventi, dopo aver bloccato  i dipendenti sotto la minaccia di una pistola, avevano portato via sottraevano orologi, di marca Rolex, Omega e Tudor per un valore di circa 100 mila euro.

Il personale delle Volanti, della Polizia Scientifica e della Squadra Mobile, nel loro immediato sopralluogo eseguito subito dopo il colpo, avevano rilevato la presenza di numerose telecamere, che hanno consentito di verificare i possibili percorsi di fuga dei rapinatori. Da questi e da pochi altri elementi di partenza gli investigatori hanno ottenuto i primi spunti per identificare i presunti autori della rapina. Grazie alle successive analisi tecniche e alle perquisizioni autorizzate dalla Procura della Repubblica di L’Aquila, gli agenti della Squadra Mobile hanno potuto ottenere riscontri oggettivi alle informazioni confidenziali e agli spunti forniti dalle Squadre Mobili delle province limitrofe per identificare i presunti autori della rapina e ottenere elementi a loro carico, successivamente vagliati dall’autorità giudiziaria. Il G.I.P. del Tribunale di L’Aquila, accogliendo le richieste del PM, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tre indagati e gli arresti domiciliari per un quarto complice. Nella mattinata odierna i presunti autori sono stati arrestati e condotti in carcere.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Un 47enne di Ateleta (L'Aquila), coinvolto nell'incidente del pulmino Anffas di Castel di Sangro avvenuto il 28 marzo scorso sulla statale 83 Marsicana, è deceduto nell'ospedale San Salvatore dell'Aquila. L'uomo era stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione

Alle ore 06.50 circa di questa mattina, una squadra dei Vigili del Fuoco di Pescara è intervenuta in viale Primo Vere a Pescara a seguito di un incidente stradale.

Un uomo di 56 anni, originario di Atessa e residente ad Agnone, è rimasto gravemente ferito stamane in un incidente stradale avvenuto intorno alle 10.40 nel centro abitato di Villa S Maria, in via Sopra gli Orti