Giovedì 22 Febbraio 2024

Cronaca

Il Giorno della Memoria: la Prefettura dell'Aquila rende omaggio ai deportati e internati militari

27/01/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Il Giorno della Memoria: la Prefettura dell'Aquila rende omaggio ai deportati e internati militari

Consegna delle medaglie d'onore ai familiari in segno di riconoscimento morale e monito per le future generazioni

Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, è stato celebrato anche presso la Prefettura dell'Aquila, con una cerimonia per ricordare la Shoah, le leggi razziali e la persecuzione italiana dei cittadini ebrei.
In occasione di questa ricorrenza, il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, ha consegnato la medaglia d’onore a due militari deportati ed internati durante la Seconda Guerra Mondiale.

La cerimonia si è svolta presso la Prefettura dell’Aquila e ha visto la partecipazione dei familiari degli insigniti, nonché dei Sindaci dei Comuni di residenza.

La medaglia d’onore è stata consegnata a Antonio Bifaretti, nato a Magliano dei Marsi il 20 gennaio 1923, e Vinicio Palmerini, nato a Paganica il 18 agosto 1914.

Familiare medaglia Onore ANTONIO BIFARETTI con Prefetto Torraco e assessore Comune Magliano dei Marsi

Antonio Bifaretti, militare, è stato deportato e internato a FURSTENBERG/O DER in Germania dal 12 settembre 1943 al 22 agosto 1944. La medaglia gli è stata consegnata dal Prefetto Torraco accompagnata dal Sindaco del Comune di Magliano dei Marsi e ritirata dal nipote Antonio Maria Bifaretti.


Familiare medaglia d'Onore VINICIO PALMERINI con Prefetto Torraco e Sindaco dell'Aquila Biondi


Vinicio Palmerini, anch'esso militare, è stato deportato e internato a STALAG IV B ZEITHAN in Germania dal 14 settembre 1943 al 20 aprile 1945. La medaglia gli è stata consegnata dal Prefetto Torraco accompagnata dal Sindaco del Comune di L’Aquila e ritirata dal figlio Goffredo Palmerini.

La cerimonia si è svolta in un clima di intensa partecipazione emotiva e nel pieno rispetto della solennità del significato dell’evento. La medaglia d’onore rappresenta un riconoscimento morale del sacrificio di Antonio Bifaretti e Vinicio Palmerini e un monito e ricordo per le future generazioni.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

L'Aquila

Potrebbero interessarti

I fatti risalgono al periodo 2016-2021. Secondo l'accusa, da quando la vittima aveva solo 14 anni.

I destinatari dei provvedimenti, appartenenti alla cerchia relazionale virtuale del citato cittadino tunisino, risultano usuari di profili social con contenuti tipici degli ambienti dell’estremismo di matrice confessionale

I carabinieri della compagnia di Atessa le hanno notificato il provvedimento che le impedisce di tornare nel comune di Archi per 4 anni

I militari del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara hanno individuato due distinti siti contigui nel comune di Città Sant’Angelo dove erano presenti un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi e una carrozzeria completamente abusiva.