Mercoledì 06 Luglio 2022

Cronaca

DEGRADO E SIRINGHE nel Parco Diocleziano.

05/03/2017 - Redazione AbruzzoinVideo
DEGRADO E SIRINGHE nel Parco Diocleziano.

Lo segnala il candidato consigliere comunale alle scorse elezioni comunali, Nico Barone, che presenterà un esposto al sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, al prefetto, e al comandante della polizia municipale. «Una grave situazione di degrado ambientale e sociale — scrive Barone —, per la presenza di discariche e decine di siringhe da insulina, nonchè di materiale vario necessario per bucarsi (scatole di medicinali, lacci emostatici, cotoni e fazzoletti insanguinati), oltre a scritte sulle mura storiche del ponte Diocleziano, avanzi di cibi consumati sul posto e materassi». Per questo Barone chiede un intervento immediato per accertare la situazione e quindi eseguire una bonifica e disinfestazione dell’intera area e l’accensione notturna dell’illuminazione ed impedire l’accesso nel Parco durante la notte. Infine, conclude Barone «durante l'ultima nevicata, si è staccato un costone nella parte laterale del parco, compreso un recinto di mattoni di ghisa che è crollato da un altezza di venti metri al suolo. Chiedo un rapido intervento dell'autorità competenti in materia vista la criticità idrogeologica della zona.».
CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'uomo, utilizzando impropriamente le generalità di un professionista romano, ha tentato di raggirare i rappresentanti della società facendo credere loro di essere un professionista di esperienza trentennale.

1.015 nuovi casi, aumentano i ricoveri e si registrano 4 decessi.

Indagine sull’origine delle fiamme, domate grazie all'intervento di un elicottero dei Vigili del Fuoco. Possibile il dolo.

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.