Domenica 17 Novembre 2019

Cronaca

Criminalita': sequestrate dalla Polizia armi e droga a Pescara

23/03/2017 - Redazione AbruzzoinVideo

Un fucile semiautomatico calibro 20 a canna mozza, una potente carabina ad aria compressa munita di un cannocchiale di precisione, 924 grammi di cocaina e 800 grammi di marijuana sequestrati. E' il bilancio di una operazione straordinaria di controllo del territorio a Pescara, che ha anche portato all'arresto di un giovane pescarese.

In particolare, nel corso dell'operazione, che ha visto impegnati i poliziotti della sezione antirapine e della sezione antidroga della squadra mobile della questura di Pescara e di Chieti, e' finito in manette un 33enne pescarese, incensurato, a cui gli agenti hanno sequestrato 924 grammi di cocaina e 800 grammi di marijuana che teneva nascosti in un garage di Montesilvano (Pescara). Nel corso di un altro blitz a Pescara presso le case popolari di Via Lago di Capestrano, i poliziotti hanno sequestrato un fucile semiautomatico calibro 20 a canna mozza, risultato rubato, e una potente carabina ad aria compressa munita di un cannocchiale di precisione, sui quali sono in corso accertamenti piu' approfonditi. In entrambi i casi e' stato informato il pm di turno, Silvia Santoro.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Tocco da Casauria (PE), nell’ambito dei controlli straordinari in campo agricolo, agroambientale e forestale, hanno da poco concluso una campagna di accertamenti sulla commercializzazione degli “shoppers” in quattro località.

I carabinieri del Nas hanno scoperto due odontotecnici che, in concorso con un odontoiatra, esercitavano abusivamente la professione sanitaria e due personal trainer falsi biologi nutrizionisti

Una pattuglia del Gruppo Pescara ha attenzionato un’ autocisterna adibita al trasporto di prodotti petroliferi, dalla quale era in corso lo scarico di 18.000 litri di gasolio presso un distributore di carburanti di un’importante arteria di Montesilvano.

Una strada chiusa da cinque anni e, in appena sei mesi, terminati i lavori di risanamento del movimento franoso sulla S.P. n. 82 “Circumlacuale di Scanno” al km. 1+450 e l’arteria nuovamente percorribile.