Domenica 16 Febbraio 2020

Cronaca

Criminalita': sequestrate dalla Polizia armi e droga a Pescara

23/03/2017 - Redazione AbruzzoinVideo

Un fucile semiautomatico calibro 20 a canna mozza, una potente carabina ad aria compressa munita di un cannocchiale di precisione, 924 grammi di cocaina e 800 grammi di marijuana sequestrati. E' il bilancio di una operazione straordinaria di controllo del territorio a Pescara, che ha anche portato all'arresto di un giovane pescarese.

In particolare, nel corso dell'operazione, che ha visto impegnati i poliziotti della sezione antirapine e della sezione antidroga della squadra mobile della questura di Pescara e di Chieti, e' finito in manette un 33enne pescarese, incensurato, a cui gli agenti hanno sequestrato 924 grammi di cocaina e 800 grammi di marijuana che teneva nascosti in un garage di Montesilvano (Pescara). Nel corso di un altro blitz a Pescara presso le case popolari di Via Lago di Capestrano, i poliziotti hanno sequestrato un fucile semiautomatico calibro 20 a canna mozza, risultato rubato, e una potente carabina ad aria compressa munita di un cannocchiale di precisione, sui quali sono in corso accertamenti piu' approfonditi. In entrambi i casi e' stato informato il pm di turno, Silvia Santoro.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Giovanni Legnini: “Onorato per la nomina, mi metterò a disposizione delle comunità"

La Squadra Mobile della Questura di Pescara ha denunciato A.F., 25 anni, un incensurato originario di Napoli, per il reato di frode informatica.

Il giovane era ossessionato dall'amore malato per la donna, la tempestava di messaggi le inviava fiori e nonostante l'intervento del marito e dei carabinieri nulla è servito a fermarlo.

La droga era nascosta nei barattoli dei ripiani della cucina.