Mercoledì 05 Agosto 2020

Cronaca

Coronavirus, 35 casi alla residenza per anziani di San Giovanni Teatino

22/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, 35 casi alla residenza per anziani di San Giovanni Teatino

Lo annuncia la Asl Lanciano Vasto Chieti che ha disposto il trasferimento in ospedale di ospiti e personale della struttura risultati positivi al test Covid-19

"Sono 35 le persone risultate positive al test per il Coronavirus a seguito dei 93 tamponi effettuati nella giornata di ieri nella Rsa “Villa San Giovanni” di San Giovanni Teatino, del Gruppo Edos. Si tratta di 25 ospiti e 10 operatori, che vanno ad aggiungersi ad altri quattro casi (un operatore e tre ospiti) di positività accertati in precedenza e già trasferiti all’ospedale di Chieti." lo annuncia in una nota la Asl Lanciano Vasto Chieti che spiega che l’esito dei test è stato comunicato al Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, incaricato di eseguire l’accertamento. Al fine di contenere altri contagi e preservare ospiti e personale della struttura, la Direzione della Asl Lanciano Vasto Chieti ha disposto il trasferimento delle persone positive nei reparti Covid degli ospedali di Chieti e Atessa in base alle condizioni cliniche di ciascuno. Vista la portata della diffusione del virus all’interno della struttura, come dimostrano i numeri, la Asl ha ritenuto necessario un approfondimento di tipo epidemiologico, affidato allo Zooprofilattico di Teramo. Una task force dell’Istituto è già da questo pomeriggio a "Villa San Giovanni" per un esame dei casi e per la ricostruzione della catena dei contatti avuti dalle persone contagiate nelle ultime tre settimane.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

E' ripresa e sta tornando gradualmente alla normalità la circolazione ferroviaria fra Vasto San Salvo e Montenero, sulla linea Pescara - Termoli, sospesa dalle 3.45 alle 7.40, per un incendio divampato in prossimità della sede ferroviaria.

L'uomo era stato raggiunto da un ordine di carcerazione ma aveva fatto perdere le sue tracce. A riconoscerlo un militare in pensione.

Nei prossimi giorni saranno sanzionati i trasgressori e chi andrà a manomettere i cantieri.

L'episodio è avvenuto lo scorso fine settimana. Tiziana Magnacca: un atto inqualificabile, chiederò di rafforzare la presenza delle forze dell'ordine.