Marted 25 Gennaio 2022

Cronaca

Carabinieri: Piccinelli nuovo Comandante Provinciale Pescara

09/09/2013 - Redazione AbruzzoinVideo

9 settembre 2013. Il colonnello Paolo Piccinelli è da oggi il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara. Nato a Roma, 44 anni, Piccinelli prende il posto del colonnello Marcello Galanzi, che ha assunto l'incarico di capo di Stato maggiore al Comando Legione Carabinieri Abruzzo. Prima della frequenza del Corso di perfezionamento per le forze di Polizia, svolto a Roma nell'ultimo anno, il nuovo comandante ha guidato per tre anni il Reparto operativo di Palermo. Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, laureato in Giurisprudenza e Scienze politiche, Piccinelli è giornalista pubblicista ed è figlio del giornalista e scrittore Franco Piccinelli, vittima di un attentato delle Br a Torino nel 1979 in cui rimase gravemente ferito alle gambe. Nella sua carriera ha comandato, tra l'altro, la Compagnia Carabinieri di Siracusa, la Compagnia operativa nell'ambito del reggimento Msu (Unità specializzata multinazionale) a Sarajevo ed ha lavorato all'Ufficio stampa del Comando Generale dell'Arma. "La provincia di Pescara è una realtà sicuramente effervescente con fenomeni da tenere sotto controllo - ha detto Piccinelli nel corso di un saluto agli organi di informazione -. E' un'oasi felice e, come tale, potrebbe essere preda della criminalità organizzata. Su questo dobbiamo lavorare. Metterò a disposizione di Pescara, città in cui vengo con notevole entusiasmo, tutta la mia esperienza, proseguendo il grandissimo lavoro che ha fatto il colonnello Galanzi". Ricordando la sua esperienza a Palermo, il comandante ha sottolineato di "credere molto nel sequestro dei beni alla criminalità organizzata", perché "quando un mafioso viene arrestato l'attività del clan prosegue", mentre sequestrare i beni ed "attaccare le risorse economiche è una delle cose fondamentali". A margine dell'incontro il capitano Claudio Scarponi, comandante della Compagnia Carabinieri di Pescara, ha presentato il sottotenente Antonio Di Dalmazi, originario di Chieti, da oggi alla guida del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia. Il Norm prima era diretto dal tenente Salvatore Invidia.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

carabinieri piccinelli

Potrebbero interessarti

Smantellata organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti ed estorsioni nei confronti di locali notturni. Contestata l’aggravante del metodo mafioso

In manette un uomo dell'est europeo a carico del quale pendevano quattro provvedimenti di cattura, provenienti dalle Autorità Giudiziarie di Roma, Perugia, Siena, Terni e L’Aquila.

Sembra che accedesse da giorni nel luogo di lavoro da un ingresso secondario perché sprovvisto del certificato verde. Scoperto dalla guardia giurata si era rifiutato di esibire il Green Pass di qui l'intervento dei Militari dell'Arma.

Stava cercando di attraversare, in piena curva, una strada ad alta percorrenza veicolare per raggiungere la banca e ritirare i suoi risparmi.