Marted 12 Novembre 2019

Cronaca

Ripresi ad Atessa i lavori di riasfaltatura e sistemazione delle strade

22/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Ripresi ad Atessa i lavori di riasfaltatura e sistemazione delle strade

Sono ripresi gli interventi di sistemazione e riasfaltatura di alcuni tratti della viabilità comunale di Atessa. “È da tanti anni – dice il sindaco, Giulio Borrelli - che queste strade non venivano sottoposte a manutenzioni straordinarie e a rifacimenti”.

I lavori, per complessivi 400 mila euro (300 mila di fondi comunali derivanti dalle entrate vendita Sangro Servizi e 100 mila di finanziamento statale) sono stati decisi dall'attuale Giunta per alleviare, almeno in parte, i disagi che la popolazione vive da molto tempo a causa delle mancate manutenzioni. In questi giorni sono stati oggetto di intervento i tratti più disastrati e malmessi di Castelluccio, Riguardata Scalella e Pili-Rocconi.



In precedenza i lavori hanno riguardato Via degli Orti, via del Tratturo, tratto Collepietre-Castelluccio, Via della Mucceria, due sottopassi e canaline di scolo scorrimento veloce, Via della Bonifica, via Forca di Lupo. Sono diversi i tratti di arterie che hanno riacquistato funzionalità e decoro. L'amministrazione comunale sta anche sollecitando la Provincia a intervenire sulle strade di propria competenza. I problemi più evidenti , come spiegano i tecnici comunali, riguardano “fessurazioni ampiamente diffuse, sgranamento della superficie, perdita di malta bituminosa per usura e vetustà, distacco del manto in placche ampie ed irregolari, formazione di buche, anche per sfondamento dell’intera massicciata stradale, avvallamenti, anche profondi, e disconnessioni per cedimenti franosi”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Alla presenza del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, del Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo, verrà presentato oggi, presso La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, l’edizione 2020 del calendario della Polizia di Stato.

Il rogo è avvenuto la scorsa notte e sarebbe di origine dolosa

Ragazza di 34 anni aveva un tasso alcolemico più del doppio rispetto al limite consentito. Il padre ringrazia la Polizia Stradale.

Il G.I.P. del Tribunale di Chieti, De Ninis ha disposto la misura cautelare per l’aggressore, riconoscendone la pericolosità e la possibilità di reiterazione di reati contro la persona.