Marted 22 Settembre 2020

Attualità

Ex Honeywell Atessa. incontro con il Mise, Fiom: trovare subito una soluzione per tutelare i lavoratori

10/06/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Ex Honeywell Atessa. incontro con il Mise, Fiom: trovare subito una soluzione per tutelare i lavoratori

L'azienda ha confermato il piano industriale ma non ha escluso che la crisi del mercato Automotive dovuto al lockdown non incida sulla ripartenza nel frattempo le misure di sostegno ai lavoratori stanno per finire

“Si è tenuto oggi in video conferenza con il Mise l’incontro sulla vertenza Honeywell-Baomarc alla presenza della Regione Abruzzo. Dopo i ritardi accumulati per la partenza della reindustrializzazione dello stabilimento di Atessa, la crisi generata dal Covid-19 ha di fattosospeso tutte le attività sia di ristrutturazione del sito sia della selezione delle lavoratrici e deilavoratori che dovranno essere reimpiegati. "L’azienda, sollecitata dalla Fiom, - lo scrive la stesso sindacato in una nota a firma di Simone Marinelli per la Fiom-Cgil nazionale e Alfredo Fegatelli segretario generale Fiom-Cgil Abruzzo - ha confermato il piano industriale ma la preoccupazione è sul dilatarsi dei tempi di ripartenza. Infatti la società ha più volte fatto presente che il mercato dell’automotive è sostanzialmente fermo e questo potrebbe incidere sul piano industriale. La Fiom ritiene che si è perso fin troppo tempo e che, pur comprendendo la crisi generata dal Covid e il conseguente blocco delle attività, ora c’è bisogno di accelerare verso la ripartenza anche in relazione alle commesse principali, quali Sevel, che in questo momento non stanno vedendo un rallentamento. La Fiom ha sollecitato il Mise e la Regione Abruzzo a trovare una soluzione per sostenere le lavoratrici e i lavoratori. La Naspi (ammortizzatori sociali) è terminata o terminerà a fine mese e c’è quindi bisogno di sincronizzare il piano industriale con le tutele. Vanno quindi messi in campo - dice Fiom Cgil - tutti gli strumenti di politica attiva e passiva attraverso un lavoro comune tra Mise, Ministero del Lavoro, Regione Abruzzo e azienda." Il sindacato ha annunciato che solleciterà il Ministero del Lavoro affinché, nei prossimi giorni, si apra un tavolo di confronto con l’obiettivo di sostenere lavoratrici e lavoratori ex Honeywell di Atessa "sui quali non possono ricadere le colpe di ritardi prima imputabili ai rapporti tra vecchia e nuovagestione e poi alla crisi sanitaria”. Conclude la Fiom.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Atessa

Potrebbero interessarti

L'assessore regionale dopo l'incontro con il Mise: "L'Azienda ha deciso di non avvalersi della Cassa Covid, una decisione che contestiamo"

Interruzione del servizio idrico nella giornata di mercoledì prossimo 23 settembre dalle 8.00 alle ore serali della stessa giornata.

Valerio De Vincetiis: il Polo impiantistico C.I.V.E.T.A. non versa assolutamente in uno stato di abbandono e non è, nella maniera più assoluta, territorio di conquista.

Un incontro per fare un quadro completo della situazione "scuole in città" in vista della riapertura prevista il 24 settembre.