Venerdì 12 Aprile 2024

Attualità

Abruzzo Giovani Inclusione, Progetto #NellaRete, a Lanciano apre lo sportello CAG

24/03/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Abruzzo Giovani Inclusione, Progetto #NellaRete, a Lanciano apre lo sportello CAG

L'assessore Cinzia Amoroso "La realizzazione di questo Centro di Aggregazione Giovanile rappresenta un passo significativo verso il miglioramento del benessere e dell'inclusione dei giovani della nostra comunità".

Lanciano si prepara a un evento significativo per la sua comunità giovanile. Sarà Inaugurato martedì prossimo, 26 Marzo 2024, alle ore 12,30 lo sportello del Centro di Aggregazione Giovanile (CAG), Questo nuovo servizio, frutto del Progetto #NELLA RETE#, finanziato grazie al contributo del Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (FNPG), si configura come un punto di riferimento essenziale per i giovani residenti non solo a Lanciano, ma anche nei comuni limitrofi facenti parte dell'Ambito Sociale n.11 "Frentano".

Il Progetto #NELLARETE#, finanziato a valere sul Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (FNPG), è stato progettato dal Comune di Lanciano, quale Ente Capofila dell’Ambito Sociale e viene realizzato nei Comuni Lanciano, Castel Frentano, Fossacesia, Frisa, Mozzagrogna, Rocca San Giovanni, Santa Maria Imbaro, San Vito Chietino e Treglio, in particolare nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, istituzionali e spontanei.

#NELLA RETE# si propone di dare continuità alle attività progettuali che sono state già avviate da tempo e volte a promuovere il benessere dei giovani, come il servizio di educativa di strada, quale opportunità di supporto psico-fisico ai giovani mediante attività innovative, libere e gratuite e gli incontri con i giovani che frequentano le scuole secondarie di secondo grado del territorio.

L'apertura del Centro di aggregazione giovanile (CAG), rappresenta un tassello importante dell'ambizioso Progetto ed ha l’obiettivo generale di accogliere i bisogni e le esigenze dei giovani e di realizzare interventi strategici per la prevenzione primaria e secondaria dei rischi che maggiormente coinvolgono ragazzi/e della popolazione target del progetto, ovvero in età compresa tra i 14 e i 35 anni. 

L’apertura di uno sportello dedicato avverrà 3 giorni a settimana (mercoledì, venerdì e sabato), dalle ore 14.30 alle ore 19.00, con la presenza di professionisti psico-educativi, che si raccorderanno periodicamente con i servizi sociali territoriali al fine di garantire una valutazione multidimensionale dei bisogni riportati nell’ambito del CAG.

Lo sportello CAG, sarà aperto nei locali del Settore Servizi alla persona del Comune di Lanciano, in Via dei Frentani, n.27. Le attività progettuali dell'iniziativa hanno la finalità di dare voce alle richieste della popolazione giovanile, prevenire e/o ridurre comportamenti disfunzionali di ragazzi in difficoltà, di gestire l’evasione dell’obbligo scolastico e sensibilizzare i giovani sul tema della legalità oltre al favorirne l’integrazione sociale o il loro eventuale accesso a servizi e alle realtà territoriali. 

Foto, assessore Cinzia Amoroso

"La realizzazione di questo Centro di Aggregazione Giovanile rappresenta un passo significativo verso il miglioramento del benessere e dell'inclusione dei giovani della nostra comunità", ha dichiarato l'Assessore alle Politiche sociali e Giovanili, esponente della Lega, Cinzia Amoroso. “Il Comune di Lanciano è orgoglioso di essere il capofila di questa iniziativa, che coinvolge anche gli altri comuni dell'Ambito distrettuale n.11 'Frentano'. Questo progetto dimostra il nostro impegno concreto nel fornire risorse e opportunità ai giovani, ascoltando le loro esigenze e offrendo loro uno spazio dedicato alla crescita personale e sociale."

L'Assessore ha sottolineato il ruolo cruciale che il Comune di Lanciano e in particolare l’Assessorato alle Politiche Sociali, in ogni singola figura professionale, ha svolto nella progettazione e nell'implementazione del Centro di Aggregazione Giovanile. "Abbiamo lavorato a stretto contatto con gli altri enti coinvolti per assicurarci che questo Centro rispondesse veramente alle esigenze della nostra giovane generazione", ha continuato Amoroso. "La sua ubicazione strategica e le attività proposte sono state studiate attentamente per favorire l'accesso e la partecipazione dei giovani del nostro territorio." Infine, l'Assessore ha espresso fiducia nel successo del progetto e nell'impatto positivo che avrà sulla comunità. "Sono convinta che questo Centro diventerà un punto di riferimento per i giovani di Lanciano e dei comuni limitrofi, un luogo dove potranno sentirsi accolti, sostenuti e motivati a realizzare il loro pieno potenziale", ha concluso l'Assessore Amoroso "Il nostro impegno per il benessere dei giovani è un impegno per il futuro dei nostri Centri, dei nostri territori."

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La sindaca Luisa Russo: felici che riusciremo ad offrire il primo tratto di spiaggia libera realmente fruibile per tutti, nel centro cittadino, munita di tutti i servizi.

l sindaco Masci ha sottolineato l'importanza dell'evento G7 per la città e la regione, evidenziando l'opportunità di far conoscere il meglio del territorio agli ospiti internazionali.

L’assessorato alle Politiche sociali del Comune di San Salvo ha pubblicato il progetto “Promozione e inclusione sociale” destinato ai cittadini che si trovano in condizioni svantaggiate.

Le società in house regionali del centro Italia hanno sottoscritto un accordo di cooperazione per lo sviluppo di progetti e azioni comuni