Marted 16 Agosto 2022

TRAFFICO ILLECITO DI MOLLUSCHI; LA POLIZIA STRADALE EFFETTUA L’ENNESIMO SEQUESTRO SULL’AUTOSTRADA A/14

28/11/2015 - Redazione AbruzzoinVideo

La notte appena trascorsa la Sezione Polizia Stradale di Chieti ha riproposto in ambito autostradale il consueto dispositivo di controllo a tappeto del traffico in transito in A14 all’altezza del territorio del comune di Torino di Sangro (CH).

 Il dispositivo mirato a rafforzare il controllo del territorio e diretto a reprimere la commissione di illeciti penali ed amministrativi, era composto da 4 equipaggi, posti in campo dalla Sezione capoluogo e dal Distaccamento di Lanciano, oltreché da personale impiegato nei servizi di polizia giudiziaria presso la Sezione e presso la Sottosezione autostradale di Vasto Sud. Il personale in servizio si è avvalso della collaborazione di una unità cinofila della Polizia di Stato di Pescara. Nel corso di detto servizio, che ha consentito di sottoporre a controlli complessivamente un centinaio di veicoli tra vetture e autocarri ed altrettanti conducenti, numerose sono state le violazioni contestate agli automobilisti in transito non in regola. In particolare è stato bloccato il transito di due veicoli con a bordo raccoglitori di frodo di ricci di mare, per un quantitativo totale sequestrato di c.ca 1,5 q.li. Entrambi i conducenti T. D. e R. G., rispettivamente classe 1976 e 1969, di origini pugliesi ed in trasferta per la “raccolta” in Maremma, sono stati contravvenzionati ai sensi  degli artt. 1 e 2 del  DM 12.01.1995  e art. 10 comma 1  lett. a)  del D. Lg.vo  4/2012 del 09.01.2012 con sanzione amministrativa da € 2000 a €12000  (somma per l’oblazione pari a € 4000) ed il sequestro dei molluschi ai sensi art. 11/1° del D.lvo 4/2012 del 09.01.2012 con successiva restituzione degli stessi al mare.      

CONDIVIDI: