Mercoledì 06 Luglio 2022

Sport

Lanciano, convegno "Il Calcio una questione di testa"

10/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo

L’appuntamento ha visto la partecipazione dei vertici nazionali del calcio: il presidente FIGC, Gabriele Gravina, il commissario LND, Giancarlo Abete, e il presidente SGS, Vito Tisci, insieme al lancianese Concezio Memmo, presidente LND Abruzzo. Numerosa la presenza di personalità del calcio regionale per dare vita ad un bel momento dedicato allo sport.

Il Teatro Fenaroli di Lanciano ha ospitato oggi pomeriggio il convegno organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti Abruzzo, “Il Calcio, una questione di testa”.

L’evento ha visto la partecipazione dei vertici nazionali del calcio: il presidente FIGC, Gabriele Gravina, il commissario LND, Giancarlo Abete, e il presidente SGS, Vito Tisci, insieme al padrone di casa, Concezio Memmo, presidente LND Abruzzo e al Coordinatore SGS Abruzzo Emidio Sabatini.

Non è mancata la presenza della Regione Abruzzo con gli assessori Campitelli e Liris mentre a fare gli onori di casa il Sindaco di Lanciano, Filippo Paolini, e il vicesindaco e assessore comunale alla cultura e allo sport, Danilo Ranieri. Hanno portato la loro testimonianza, quella dei veri valori del calcio e dello sport, atleti del calibro di Josefa Idem, campionessa olimpica, Nicola Ventola, ex giocatore dell’Inter, e Marco Materazzi, campione del mondo nel 2006.

La giornata speciale dedicata al calcio era inziata già stamane quando dalle 10 nella sala Benito Lanci della Casa di Conversazione è stata esposta della Coppa Henri Delaunay, il trofeo del Campionato Europeo vinto ed alzato al cielo dagli Azzurri nella magica notte di Wembley dello scorso 11 luglio.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Calcio

Potrebbero interessarti

Ilenia, atleta dell’Apnea Team Abruzzo, nelle acque antistanti il Comune di Scarlino (GR) ha stabilito il nuovo record del mondo di specialità organizzato da Fipsas

La passione per la corsa sulla due ruote lo porta a competere nelle più importanti gare d’Italia dove si distingue per la sue capacità, ma con le sue vittorie non si è montato mai la testa anzi, Gedeone, dall’alto dei suoi 8 anni, vuole soprattutto divertirsi e restare prima di tutto un campione di umiltà

Valentina Padula, Katy Agnelli e Erika Giunio, con un secco tre a zero, si sono imposte sulle rivali, degli altri tre circoli finalisti, del Campionato italiano a squadre di tennis “Lady 45”.

Vedrà la partecipazione di 100 corridori in rappresentanza di 23 team da tutto l’Abruzzo e dalle altre regioni d’Italia. Partenza alle 15 da contrada Brecciao.