Marted 02 Giugno 2020

Politica

Regione Abruzzo, approvato nuovo piano strategico della Zes

04/03/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Regione Abruzzo, approvato nuovo piano strategico della Zes

Lo annunciano il presidente della Giunta e l'assessore alle Attività Produttive Mauro Febbo a margine della giunta regionale

Dopo mesi di ritardo attribuibili a responsabilità del Governo, con questo ultimo atto approviamo finalmente e definitivamente il nuovo Piano Strategico della Zona Economica Speciale della Regione Abruzzo. Lo sostengono il presidente della Giunta e l'assessore alle Attività Produttive Mauro Febbo a margine della giunta. Dopo le dovute modifiche apportate, la Regione è pronta a rinviare al Dipartimento Sviluppo Economico l’implementazione del piano Strategico della ZES attraverso l’individuazione delle particelle catastali corrispondenti alle singole aree ricomprese nelle zone individuate nella istituendo Zona Economica Speciale. Si tratta di uno strumento fondamentale di rilancio dell’economia e del settore produttivo – spiegano presidente e assessore - l’Abruzzo merita di essere messo al pari delle altre regioni del sud, che hanno la ZES già approvate. Con difficoltà siamo riusciti - concludono - a portare a termine un iter che nel suo percorso amministrativo ha dovuto superare ostacoli di carattere burocratico causati dall’inerzia del Governo 5 Stelle prima e Pd in seguito.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'assessore regionale replica alle dichiarazioni dei sindacati: "Alle polemiche contrappongo i fatti"

Complicato coniugare sicurezza, sorveglianza e controllo con le aspettative che i cittadini nutrono per poter frequentare gratuitamente le spiagge

Intervista al neo Assessore Maria Patrizia Bomba, a cui sono state affidate le deleghe alla mobilità, commercio, digitalizzazione, agricoltura, lavoro e intervista al Sindaco di Lanciano Mario Pupillo.

E' l'ordinanza n° 66 in cui il presidente della regione Abruzzo Marsilio e l'assessore all'ambiente Campitelli chiariscono le misure da seguire per lo smaltimento dei dispositivi individuali nelle aziende abruzzesi