Venerdì 17 Gennaio 2020

Politica

Provincia di Chieti: approvato il Piano di dimensionamento scolastico 20/21 e il Regolamento sulla gestione dei beni comuni

29/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Provincia di Chieti: approvato il Piano di dimensionamento scolastico 20/21 e il Regolamento sulla gestione dei beni comuni

Intensa giornata di lavori giovedi scorso per l’Amministrazione provinciale di Chieti, impegnata su più fronti per assumere provvedimenti importanti per la governance del territorio.

Il primo step in sede di Consiglio provinciale dove sono state approvate alcune variazioni di bilancio e il progetto di organizzazione della valutazione attestati di prestazione energetica gestione (APE) oltre ad alcuni debiti furi bilancio. Inoltre, è stato approvato il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Provincia di Chieti per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni”, uno strumento di cittadinanza attiva che trova nella Costituzione la sua piena legittimazione per il perseguimento di finalità di interesse generale e che le Istituzioni stesse devono favorire e supportare. In pratica, attraverso la sottoscrizione di “Patti di collaborazione” l’Ente e i cittadini concordano modalità, tempi ed ogni altro aspetto degli interventi che intendono realizzare, che può esprimersi dalla pulizia alla piccola manutenzione ordinaria, dalle decorazioni al giardinaggio, all’aggregazione sociale o piuttosto attività culturali e formative fino a progetti più complessi sugli spazi pubblici. Prevista l’apertura di un’apposita sezione on line dedicata all’”Amministrazione condivisa”, consultabile da chiunque per assumere informazioni e poter partecipare, e l’istituzione di un Ufficio dedicato. A seguire si è svolta la Conferenza Provinciale di Organizzazione della rete scolastica che si compone altresì dei sindaci e Presidenti delle comunità montane, del Responsabile dell’Ufficio scolastico regionale e del Presidente del consiglio scolastico provinciale, presieduto dal Presidente della Provincia Mario Pupillo e dal consigliere delegato Massimo Tiberini con la partecipazione e collaborazione dell’Arch. Fellegara che ha curato il lungo percorso di formulazione della proposta . Nella sua funzione deliberativa la Conferenza ha approvato il Piano di Dimensionamento della rete scolastica a.s. 2020-21 con varie proposte di fusione di istituti e prevedendo anche la creazione di un Istituto Omnicomprensivo. La Conferenza provinciale si è espressa in funzione consultiva anche sull’ampliamento dell’offerta formativa as. 2020/21. Ultima parola, spetterà comunque alla Regione Abruzzo. Si è svolta subito dopo anche l’Assemblea dei Sindaci che ha provveduto alla sostituzione del componente della Provincia di Chieti in seno al CAL (Consiglio delle Autonomie locali) che ha sede presso il Consiglio regionale d’Abruzzo, nominando all’unanimità Giuseppe Masciulli, sindaco di Palmoli. “La presenza dei sindaci per i lavori in CPO e in Assemblea è stata davvero ampia e trasversale – dichiara il Presidente Pupillo- consentendoci di raggiungere il numero legale. Un ringraziamento ai miei consiglieri di maggioranza e minoranza e ai colleghi sindaci che è doveroso considerando gli impegni quotidiani di ogni realtà comunale, cui si aggiunge il contributi in ambito provinciale su questioni importanti. Ed auguro al sindaco Masciulli di svolgere un buon lavoro in rappresentanza del nostro territorio”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Lorenzo Sospiri si è congratulato con Giuseppe La Rana ed ha garantito piena disponibiltà e collaborazione.

Approvata dalla Giunta Marsilio la delibera che definisce la nuova programmazione. L'obiettivo è quello di candidare le stazioni sciistiche abruzzesi tra le migliori del centro sud.

E' arrivata oggi pomeriggio sul tavolo della Regione la crisi idrica che sta affliggendo i Comuni dell' ex Ato del Chietino, gestiti attualmente dalla Sasi. Un incontro che il presidente Gianfranco Basterebbe aveva richiesto il 19 agosto scorso, proprio con l'obiettivo di rappresentare una situazione difficile la cui soluzione passa per investimenti importanti.

Un progetto sperimentale per migliorare la sicurezza del personale e dei viaggiatori che utilizzano i bus e i treni della società Tua.