Marted 21 Gennaio 2020

Politica

Presentato a Lanciano il libro "I poteri pubblici nell'età del disincanto"

09/01/2020 - Redazione AbruzzoinVideo

Grande partecipazione oggi pomeriggio,alla sala Benito Lanci della Casa di Conversazione di Lanciano, alla presentazione del libro di Giovanni Legnini e Daniele Piccione, “I poteri pubblici nell’età del disincanto”, un importante momento di riflessione promosso dal RATI,come prima iniziativa del 2020, sul sentimento che sembra dominare la società contemporanea: lo “smarrimento” di fronte a poteri pubblici che, per la prima volta dal secondo dopoguerra, non sembrano più in grado di garantire i diritti dei cittadini.

L’ avvocato cassazionista, già Vicepresidente CSM, Giovanni Legnini, è stato accolto con grande affetto e stima dai partecipanti. Daniele Piccione, Consigliere parlamentare del Senato e Docente universitario di Diritto pubblico non era presente per problemi personali. A coordinare l’evento Francesco Sfredda, Docente di Storia. Nel corso dell’ultimo decennio gli effetti sociali della recessione e delle crisi finanziarie hanno messo a dura prova la politica, l’economia e il diritto. La politica si presenta indebolita, oggetto di disaffezione, se non di repulsione. L’economia, travolta dagli effetti della globalizzazione e dall’accelerazione tecnologica, sembra oggi arida materia per tecnici che la usano a loro piacimento ed il diritto, a sua volta, sembra arrancare dietro a un’evoluzione tecnologica di cui non riesce a tenere il passo e che non riesce pienamente a governare. Il libro di Legnini e Piccione propone un'analisi approfondita dei mutamenti di rapporto tra le funzioni legislative, giurisdizionali e regolatorie, soffermando l'attenzione sugli snodi nevralgici in cui si sviluppano le relazioni tra ordinamento giuridico e sistema economico.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il capogruppo di Libertà in Azione ritiene inconcepibile che sindaco e assessore strumentalizzino la minoranza nella polemica che li vede contrapposti all'Ascom.

Soddisfatto il sindaco De Martinis: "La consegna di oggi al nuovo inquilino, regolarmente iscritto nella graduatoria Erp, è l’ennesimo segnale che abbiamo dato in città per garantire la legalità".

Lorenzo Sospiri si è congratulato con Giuseppe La Rana ed ha garantito piena disponibiltà e collaborazione.

Approvata dalla Giunta Marsilio la delibera che definisce la nuova programmazione. L'obiettivo è quello di candidare le stazioni sciistiche abruzzesi tra le migliori del centro sud.