Mercoledì 18 Settembre 2019

Politica

Legnini su aumento pedaggi autostrade in Abruzzo

13/06/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

I consiglieri dei gruppi di centrosinistra (Giovanni Legnini, Silvio Paolucci, Americo Di Benedetto, Dino Pepe, Sandro Mariani) hanno richiesto formalmente la convocazione del Consiglio regionale straordinario per scongiurare l’aumento dei pedaggi autostradali dal prossimo 1 luglio. Le richieste del centrosinistra sono state presentate questa mattina in una conferenza stampa all’Emiciclo. “Rischiamo un vero salasso - ha detto Legnini - parliamo di uno dei temi più importanti per la nostra regione. Su tariffe e messa in sicurezza delle autostrade si gioca il futuro dell’Abruzzo pertanto abbiamo ritenuto che fosse il consiglio regionale ad indicare una strada al Governo regionale impegnando il Presidente Marsilio nella risoluzione di questa vicenda. Ad oggi gli aumenti tariffari sono rimasti sospesi ma non sono soppressi e la concessionaria ne pretende le somme. Per scongiurare questo vero e proprio salasso secondo noi va posto l’aumento a carico della fiscalità generale e devono essere diluiti nel tempo questi incrementi nel Piano economico finanziario”. “Va applicata – ha aggiunto Legnini – la norma approvata nella Legge Finanziaria del 2012 a mia firma che qualifica le nostre autostrade come infrastrutture strategiche nazionali per finalità di protezione civile. Non è una norma neutra – ha spiegato Legnini – ma impegna direttamente lo Stato perché dispone tra l’altro che se il quadro economico finanziario non è in equilibrio deve essere lo stesso Governo a farsi carico degli aumenti tariffari. Finora abbiamo registrato uno scarsissimo peso della nostra Regione su Parlamento e Governo, mi auguro che l’appartenenza di Marsilio ad un partito di opposizione al Governo nazionale non rappresenti un problema per gli abruzzesi. Saremo delle sentinelle su questa vicenda”. Infine sul decreto Sblocca Cantieri approvato oggi in Parlamento Legnini ha concluso definendo il provvedimento “molto deludente” rispetto alle aspettative.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

"Dopo sei mesi di lavoro approssimativo e in ritardo arriva la seconda bocciatura del TAR sulla procedura di avvio della stagione venatoria - afferma il capogruppo Pad in Consiglio regionale Silvio Paolucci - così, contrariamente a tutto il resto d'Italia, allo stato attuale l'Abruzzo non avrà la sua riapertura, per via della gestione demagogica messa in campo dalla Giunta Marsilio.

La settimana politica in Consiglio regionale inizia domani martedì 17 settembre con la Commissione "Salute, Sicurezza Sociale, Cultura, Formazione e Lavoro", convocata in seduta straordinaria alle 10.30 dal Presidente Mario Quaglieri.

Gianluca Castaldi M5s è il neo sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento. Delusione nel Partito Democratico

Si è riunito il tavolo tecnico-politico convocato congiuntamente dalla Regione Abruzzo e dalla Regione Molise per analizzare le problematiche degli operai pendolari molisani ed abruzzesi operanti nella Val di Sangro e trovare soluzioni efficaci e percorribili.