Domenica 19 Settembre 2021

Politica

Elezioni Lanciano, aut aut della Lega a FdI: se converge su candidato civico rompe la coalizione

03/08/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Elezioni Lanciano, aut aut della Lega a FdI: se converge su candidato civico rompe la coalizione

Foto, Fausto Memmo, coordintaore cittadino Lega Lanciano

"Unità del centrodestra valore imprescindibile. Se Fratelli d’Italia intende rompere la coalizione, la Lega si batterà affinché ciò non accada".

"Paradossale che il coordinatore provinciale di FDI accenni ad una imposizione altrui del candidato sindaco quando la posizione del partito della Meloni, esternata più volte a colpi di conferenza stampa, è sempre stata quella di non discutere sul nome del proprio candidato. La scelta “ragionata e condivisa con lo stesso Paolini”- così come affermato da Tavani- doveva essere fatta, in realtà, con i partiti della coalizione di cui FDI fa parte. A Lanciano si vince con il centrodestra unito. Se Fratelli d’Italia intende rompere la coalizione, la Lega si batterà affinché ciò non accada. L’intesa tra i partiti del centrodestra rappresenta un valore imprescindibile, non derogabile tramite accordi di poltrone e ripicche politiche." Così in una nota Lega Lanciano dopo che nei giorni scorsi il capogruppo del partito della Meloni aveva annunciato la sua decisione di convergere nella candidatura dell'avvocato Filippo Paolini espressione del costituendo Polo civico.

Il partito annuncia che la decisione finale verrà presa dal tavolo regionale convocato in queste ore, chiamato a fare chiarezza definitivamente sulla persona che dovrà rappresentare la coalizione di centrodestra.

"Aderire alla squadra di un candidato che non ha mai ufficializzato la sua candidatura alla carica di sindaco, peraltro fuori dai partiti, appare un maldestro tentativo provocatorio volto a destabilizzare l’ambiente anche del mondo civico a cui dobbiamo guardare con grande rispetto. Non abbiamo nulla contro l’avv. Filippo Paolini di cui abbiamo stima personale e politica, ma FDI non faccia finta di non sapere che la sua eventuale candidatura verrebbe sostenuta da “Noi con l’Italia” dell’On.le Lupi che sul territorio è rappresentata dall’ex senatrice Federica Chiavaroli e, pertanto, non sarebbe più un candidato espressione del mondo civico. Il partito della Meloni si ricordi che a Lanciano si vince con il centrodestra unito e con una sintesi interna alla coalizione. Sia responsabile, maturo e leale nei confronti degli alleati e dei cittadini”. Conclude la Lega Lanciano

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Una lista composta da persone di esperienza amministrativa e da nuove leve della politica che hanno scelto di scendere in campo a sostegno del candidato sindaco del centrodestra Filippo Paolini

Pagano:"Dal 2011 abbiamo dimostrato di essere un movimento non una lista civica a fini elettorali, diventando un indiscusso protagonista del panorama politico della città"