Giovedì 02 Aprile 2020

Politica

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Abruzzo estende lo sconto per pendolari aree interne

11/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Abruzzo estende lo sconto per pendolari aree interne

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Abruzzo, nella seduta odierna, ha deliberato di estendere anche per il 2020 (periodo da gennaio a giugno 2020) lo sconto del 10 per cento sugli abbonamenti mensili in favore degli studenti che hanno un'età compresa tra gli 11 e i 26 anni compiuti e che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico.

Come per gli anni passati le modalità attuative non cambiano ed hanno diritto allo sconto gli studenti che hanno la residenza in uno dei Comuni montani delle aree interne individuati nell'Allegato A) della Deliberazione U.P. n. 77/2018. La riduzione si applica ai titoli di viaggio nominativi mensili relativi ai mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio e giugno 2020, inerenti alle tratte extraurbane dei Comuni. La misura si è resa necessaria per estendere agli abbonamenti mensili relativi al periodo gennaio-giugno 2020 e per assicurare la parità di trattamento tra gli studenti che hanno già usufruito della riduzione sugli abbonamenti annuali e quelli che acquisteranno gli abbonamenti mensili nel periodo indicato, in attuazione di un obbligo di legge derivante dall'articolo 4 della L.R. 57/2017 . Si ricorda che la riduzione è applicata direttamente dalla Società unica Abruzzese di trasporto TUA S.p.A. e dagli altri vettori del trasporto pubblico locale che agiscono in regime di concessione pubblica nei Comuni individuati dal provvedimento dell'Ufficio di Presidenza.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Consiglio Regionale

Potrebbero interessarti

Di Michele Marisi: “Squallido chi non ferma la macchina di una spudorata campagna elettorale in un momento come questo”

L'assessore regionale condivide l'appello dell'ASL ed annuncia che si farà portavoce presso le diverse associazione di categoria dell'accoglienza turistica dell'Abruzzo

Il dramma sanitario che stiamo vivendo non può essere ridotto ad una battaglia di campanile, ne può diventare occasione di campagna elettorale per le amministrative dell’anno prossimo

Il capogruppo della Lega in Regione chiede misure più stringenti per la città a tutela della popolazione