Sabato 16 Ottobre 2021

Politica

Giunta regionale d'Abruzzo approva programma di investimenti in attività di ricerca e sviluppo

13/08/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Giunta regionale d'Abruzzo approva programma di investimenti in attività di ricerca e sviluppo

Si tratta di due "Accordi di innovazione" che riguardano finanziamenti da parte della regione Abruzzo a due industrie farmaceutiche del territorio

Si è riunita, oggi, in modalità telematica, la Giunta regionale che ha deliberato numerosi provvedimenti posti all'ordine del giorno alla vigilia di Ferragosto. Presieduta dal Presidente Marco Marsilio, la Giunta ha deliberato lo schema di "Accordo di Innovazione", su proposta dell'assessore Daniele D'Amario, per la realizzazione del programma di investimenti in attività di ricerca e sviluppo, denominato "Identificazione di nuovi composti per il trattamento farmacologico di patologie ad elevato bisogno di cura a carico degli organi della vista e dell'udito" promosso dalla società capofila Dompè Farmaceutici SpA". L'importo che la Regione Abruzzo assegna è pari al 3% del complessivo investimento, pari a circa 550mila euro. Il volume di investimenti previsto è di oltre 18.000.000 di euro. L’intervento è particolarmente importante per le ricadute occupazionali sul territorio regionale.

Il secondo "Accordo di Innovazione", invece, riguarda la realizzazione del programma di investimenti in attività di ricerca e sviluppo denominato "COLUMBUS PROJECT –OEB4/5", promosso dalla società Sanofi S.r.l., che sarà realizzato nel sito produttivo di Scoppito (AQ). L'intervento riguarda attività di ricerca e innovazione di specializzazione intelligente. La regione partecipa con importo del 3% del complessivo intervento, pari a circa 700mila euro. Il volume di investimento previsto sul territorio è pari ad oltre 20.300.000 euro. "Due delibere che confermano quanto industria farmaceutica in Abruzzo rappresenti uno dei settori economici più importanti per lo sviluppo del territorio".

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo Giunta Regionale

Potrebbero interessarti

L'esponente regionale della Lega: "Mi dica, il centrosinistra lancianese, in quale atto della Regione è scritto che il Renzetti è un ospedale di base e non un Dea di primo livello. So già che non mi risponderanno, per un semplice motivo: questo atto non esiste".

Pupillo: il manager dimostra disinteresse per Lanciano. Schael: "Sindaco di Lanciano in malafede, sul Pala Masciangelo ha torto marcio esiste un accordo preciso"

Obiettivo costruire il futuro di una città autenticamente inclusiva, dal punto di vista della mobilità e dell'urbanistica.

Febo, Rispoli e Raimondi: “Al lavoro sul protocollo operativo fra Enti”