Mercoledì 20 Gennaio 2021

Politica

Concessione balneari, Fidanza e Sigismondi (FdI): messa in mora Ue inaccettabile, cosa intende fare il Governo?

04/12/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Concessione balneari, Fidanza e Sigismondi (FdI): messa in mora Ue inaccettabile, cosa intende fare il Governo?

in foto a sx Etelewardo Sigismondi - Coordinatore regionale abruzzese di Fratelli d'Italia e a dx Carlo Fidanza - Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo

“La lettera di messa in mora inviata dalla Commissione Europea al governo italiano per la vicenda delle concessioni balneari è grave e inaccettabile.

"Il fatto che in piena pandemia, con il settore turistico devastato, la priorità dei burocrati di Bruxelles sia tentare di distruggere il nostro settore balneare è vergognoso. Ma purtroppo viene da sospettare anche dell’atteggiamento inerme e imbelle del governo Conte, che sapeva di questo rischio da mesi e ha fatto finta di nulla, lasciando l’intero comparto esposto a sentenze fantasiose di diversi tribunali che hanno indotto molti funzionari comunali a negare l’estensione prevista per legge. È facile pensare che, dopo questo passo di Bruxelles, anche quelle amministrazioni che stavano valutando di estendere le concessioni si fermeranno e questo porterà dal 1 gennaio 2021 migliaia di stabilimenti all’asta. Si compie così finalmente il disegno di multinazionali e ambientalisti da strapazzo contro il lavoro e le imprese italiane? È questo che vuole il governo? Il Governo ha intenzione di reagire o lascerà ancora una volta che tutto scorra verso il baratro? Ce lo dicano, una volta per tutte!” 

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il Responsabile Regionale, Luigi Comini, sottolinea come la crisi epidemiologica abbia acuito la marginalizzazione del ruolo dell’avvocato mortificato dalle modalità di svolgimento delle

I lavori procedono a ritmo serrato ma slitta la consegna. Sarà inserito un un terzo supplemento progettuale per la realizzazione di un tunnel di collegamento diretto tra il nuovo Pronto soccorso e il Monoblocco dell’Ospedale.

Un incontro con gli ex di Forza Nuova locali alla luce della nascita della neo formazione politica nazionale da lui guidata, creata insieme a gilet arancioni e no Mask. Una tappa Frentana per iniziare a lavorare sul territorio in vista delle prossime amministrative.

Il segretario regionale Enrico Di Giuseppantonio: È una città ed un territorio che nel comitato uscente non sono stati rappresentati.