Venerdì 25 Settembre 2020

Politica

Comune di Lanciano, approvato progetto campo in erba sintetica all'impianto sportivo Di Meco

11/12/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Comune di Lanciano, approvato progetto campo in erba sintetica  all'impianto sportivo Di Meco

Finanziato con 500.000 euro di fondi comunali, reperiti attraverso mutuo da cassa depositi e prestiti, sarà pronto entro l'estate 2020, come annunciato dagli assessori Verna e Caporale.

Dopo la riqualificazione e l'ampliamento degli spogliatoi, arriva il sintetico al campo sportivo “Marcello Di Meco” del quartiere Santa Rita. La Giunta Pupillo ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per la realizzazione di un campo in erba artificiale di ultima generazione per l’impianto sportivo “Di Meco”, già oggetto di un intervento di riqualificazione degli spogliatoi nell'ambito dell'intervento più generale effettuato nel quartiere Santa Rita con la manutenzione della pista ciclabile, realizzazione di un bocciodromo e di palazzine a canone sostenibile per circa 2.000.000 di euro. Il sintetico al “Di Meco” sarà finanziato con 500.000 euro di fondi comunali, reperiti attraverso mutuo da cassa depositi e prestiti: un intervento prioritario per l’amministrazione comunale e le tante società sportive di calcio in vista della realizzazione del nuovo parco Valente e dello smantellamento del campo di calcio “Esposito”. Il campo da calcio “Di Meco” attualmente è in sabbia, dotato di impianto di illuminazione con quattro torri faro. Il progetto definitivo ed esecutivo prevede la realizzazione di un campo di calcio con il sistema del drenaggio dinamico e manto in erba sintetica. “Abbiamo mantenuto l’impegno con la città e le tante realtà sportive per approvare il prima possibile il progetto di realizzazione del campo sintetico “Di Meco” a Santa Rita - dichiara l'Assessore ai Lavori Pubblici, Giacinto Verna - investiamo 500.000 euro per migliorare ancora il nostro patrimonio sportivo, dopo gli interventi di messa in sicurezza della pista di atletica, del Pala Masciangelo e del Palazzetto dello Sport. A breve saranno espletate tutte le procedure per appaltare l’opera, con l'obiettivo di realizzare il sintetico entro l'estate 2020. Come concordato con le società sportive il campo “Esposito” sarà smantellato nel corso delle vacanze natalizie e della pausa dei campionati, mentre da gennaio saranno già a disposizione il campo in sabbia del Di Meco che potrà essere utilizzato dalle squadre fino alla fine del campionato e il campo di Re di Coppe, recentemente riqualificato e messo in sicurezza con un investimento di 100.000 euro di fondi comunali per il nuovo manto in terra, i lavori di messa in sicurezza della rete elettrica, riqualificazione degli spogliatoi e quattro nuove torri faro per l'illuminazione”. “Lanciano avrà quindi tre campi di calcio a disposizione, il Biondi, il Di Meco e il Re di Coppe che diventerà il nuovo “Esposito” – sottolinea l'Assessore allo Sport Davide Caporale - contiamo di consegnare alla città il nuovo sintetico del Di Meco pronto per l’inizio del nuovo campionato. Un impegno mantenuto dalla nostra amministrazione. Infine, rivolgiamo un appello all'Assessore allo Sport e all'impiantistica sportiva Guido Quintino Liris affinché anche la Regione Abruzzo possa dare una risposta a Lanciano e al comprensorio Frentano, con il finanziamento per la realizzazione del campo sintetico sia al Re di Coppe che al Memmo che si trova all'interno dell'impianto sportivo di atletica “Orecchioni”. Siamo fiduciosi che la Regione saprà rispondere positivamente alle tante società sportive locali, amatoriali e non”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

La spesa finanziata dallo Stato per mettere in sicurezza le scuole in base alle disposizioni ministeriali anticovid ammonta a 70 mila euro.

Gli assessori della Giunta di centrosinistra al comune di Lanciano approfittano della conferenza stampa, convocata per replicare alle accuse lanciate dal centrodestra, per fare un bilancio di quanto finora fatto in questi anni di Governo cittadino.

Il sindaco Mario Pupillo non ci sta alle dichiarazioni fatte dagli esponenti del centrodestra e con toni abbastanza aspri, non lesinando anche accuse di "dittatura amministrativa" e "trasformismo politico" stamane in una conferenza stampa con la sua giunta replica dati alla mano e per ogni settore quanto fatto in questo mandato, difendendo a spada tratta il proprio operato.

A Chieti la sfida sarà tra il candidato del centrodestra di Stefano e il candidato scelto dal centrosinistra Ferrara, mentre ad Avezzano si contenderanno la poltrona di primo cittadino Di Pangrazio, sostenuto da 8 liste civiche ed il candidato della Lega Genovesi.