Domenica 17 Gennaio 2021

Politica

Comune di Lanciano, approvata manovra di assestamento bilancio, oltre 1 mln di euro di risorse aggiuntive

01/12/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Comune di Lanciano, approvata manovra di assestamento bilancio, oltre 1 mln di euro di risorse aggiuntive

Riduzione Tari per attività commerciali chiuse da 290.000 euro e 110.000 euro in più per sociale.

E' stata approvata ieri a maggioranza in Consiglio Comunale la manovra di assestamento di bilancio 2020 che genera ulteriori risorse per Lanciano pari a 1.051.000 euro. E' questa la cifra che sarà messa a disposizione della città per numerosi interventi, a meno di un mese dalla chiusura dell'anno finanziario 2020, per dare più risposte nell'anno della pandemia da coronavirus a famiglie e attività commerciali danneggiate dall'emergenza sanitaria. "Una manovra capace di generare risorse per oltre 1 milione di euro, soldi che a vario titolo saranno riversati sul territorio comunale nel mese di dicembre. Siamo orgogliosi di aver portato avanti e di aver concretizzato il progetto di stare vicini alle fasce più colpite della popolazione dall'emergenza coronavirus, in particolare le famiglie e le attività commerciali che sono rimaste chiuse durante le varie quarantene." Così l'Assessore alle Finanze Carlo Orecchioni.

 

 

"Cito solo alcuni degli interventi più importanti che si liberano grazie al voto della maggioranza di ieri sera, una squadra che ancora una volta dimostra responsabilità e attenzione per la città, unita nel supremo interesse pubblico, a differenza delle minoranze che hanno preferito votare contro una manovra che mette 1 milione di euro in più per Lanciano. Abbiamo destinato 290.000 euro di risorse della manovra alla riduzione della Tari per le attività sospese nel corso del 2020 dai vari Dpcm dell'emergenza coronavirus; 175.000 euro di ulteriori risorse per le forniture delle scuole comunali, che in tempo di covid hanno dovuto ridisegnare spazi e ambienti; 40.000 euro andranno a finanziare un fondo per rendere più accessibile la didattica a distanza; 56.000 euro per la sanificazione delle scuole; 110.000 euro andranno a costituire un capito di bilancio ex novo a disposizione dei servizi sociali a favore delle fragilità e dei più colpiti dalla crisi economica derivata dall'emergenza sanitaria; 46.000 euro andranno alla cultura, altro settore profondamente colpito dalla pandemia; 40.000 euro saranno destinati alla manutenzione delle strade, risorse che andranno ad aggiungersi agli oltre 700.000 euro già investiti per quest'anno; 36.000 euro per la manutenzione del verde pubblico; 40.000 per le attività di Protezione Civile; 45.000 euro per il consolidamento di Porta San Biagio; 30.000 euro per l'adeguamento del canile comunale di Lanciano; 15.000 euro per l'impianto semaforico nel quartiere Santa Rita; 30.000 euro per la manutenzione dell'ascensore di via per Frisa. Queste in sintesi gli interventi più importanti, a partire da quello più consistente pari al 30% della manovra per la forte riduzione della Tari a favore delle attività commerciali, per dare un piccolo respiro a quei lavoratori che hanno subito di più le conseguenze della crisi economica. Ribadisco il dispiacere di dover registrare che una manovra economica così importante e corposa che a fine anno, anziché tagliare risorse, ne finanzia di nuove, venga approvata con i soli voti della maggioranza e con il voto contrario delle minoranze. Siamo molto soddisfatti di questo risultato raggiunto e di essere riusciti ad accantonare risorse importanti per la città: un doveroso, ma per me scontato ringraziamento, al dirigente del settore Finanze Paolo D'Antonio per il prezioso contributo che per ogni decisione da pretendere, fornisce con professionalità e serietà", conclude l'assessore Carlo Orecchioni.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

Un incontro con gli ex di Forza Nuova locali alla luce della nascita della neo formazione politica nazionale da lui guidata, creata insieme a gilet arancioni e no Mask. Una tappa Frentana per iniziare a lavorare sul territorio in vista delle prossime amministrative.

Il segretario regionale Enrico Di Giuseppantonio: È una città ed un territorio che nel comitato uscente non sono stati rappresentati.

Il deputato e segretario regionale della Lega sottolinea che scenderanno in campo candidati unici con nomi di alto profilo ed esperienza.

In arrivo 30 nuovi tecnici per l'Abruzzo che recupera così il sottodimensionamento del passato.