Mercoledì 24 Aprile 2024

Ecologia e Ambiente

Servizio di raccolta differenziata più efficiente a Chieti grazie all’introduzione delle isole informatizzate

20/08/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Servizio di raccolta differenziata più efficiente a Chieti grazie all’introduzione delle isole informatizzate

Sei isole ecologiche informatizzate saranno collocate in città entro l’autunno. L’innovativo sistema, offerto dalla società Formula Ambiente, consentirà di attuare una raccolta differenziata moderna e più efficace.

Le isole sono strutture a sportelli che si aprono inserendo la propria tessera sanitaria e dove è possibile conferire carta, plastica, vetro, organico e residuo nei giorni stabiliti dal calendario del conferimento.

Per la loro collocazione, ha spiegato l’Assessore alla Gestione dei Rifiuti, Alessandro Bevilacqua, nel corso di un incontro con i Consiglieri comunali di maggioranza presenti in rappresentanza dei partiti e delle liste civiche, è stato necessario richiedere il parere della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo che ha individuato dieci punti in città dove poter installare le isole informatizzate. E’ bene specificare che le isole sono rimovibili e che saranno decorate con pannelli recanti le immagini dei luoghi più significativi della città.

 

«Nel corso dell’incontro con i Consiglieri – spiega l’Assessore Bevilacqua abbiamo provveduto a scegliere, tra i dieci individuati dalla Soprintendenza, sei punti dove collocare le isole, cinque dei quali a Chieti alta, in particolare nel centro storico dove sono più evidenti le criticità del servizio porta a porta: via Nicolini (nei pressi di piazza Trento e Trieste); via Nicola da Guardiagrele (piazza Matteotti); via dei Domenicani; piazza Garibaldi; via Silvino Olivieri; piazzale della Stazione ferroviaria. Essendo strutture amovibili, nulla vieta che potranno essere collocate altrove se ritenuto necessario».

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I contenuti del bilancio arboreo e alcuni dati sul verde pubblico illustrati oggi dal sindaco Carlo Masci e dall'assessore al Verde Gianni Santilli.

Per il presidente della SASI Basterebbe “la conoscenza è fondamentale per un uso corretto di questa preziosa risorsa”.

Una iniziativa con una duplice finalità: la piantumazione di 45 nuovi alberi sul territorio cittadino e la sensibilizzazione degli alunni delle scuole sui temi del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità.

Oggi Lanciano ha ricevuto da Legambiente la 𝐦𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐞 𝐫𝐢𝐜𝐢𝐜𝐥𝐨𝐧𝐞 𝐝’𝐀𝐛𝐫𝐮𝐳𝐳𝐨 nell’ambito della 6a edizione dell’Ecoforum che si tiene annualmente a Pescara.