Domenica 17 Novembre 2019

PESCARA: pregiudicato evade dai domiciliari ed aggredisce passanti e poliziotti. Trovata sostanza stupefacente in casa

19/10/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato interveniva presso la locale via Tavo ove veniva segnalata una violenta lite in strada con più persone coinvolte. 

 

Sul posto gli Agenti della Squadra Volante trovavano una moltitudine di persone che inveivano contro un uomo affacciato al balcone di casa: si trattava del noto S.V. 27enne pluripregiudicato pescarese, il quale improvvisamente scendeva in strada e minacciava ed aggrediva con pugni prima uno dei giovani ivi presenti e poi gli stessi poliziotti che cercavano di bloccarlo. S.V. era stato recentemente dimesso dal reparto di psichiatria pescarese e ristretto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. I poliziotti della Volante erano costretti ad allontanarlo repentinamente dal posto onde evitare che venisse linciato dalla folla sempre più numerosa. Veniva altresì sottoposta a perquisizione l’abitazione del pregiudicato dagli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo i quali rinvenivano vari ritagli di cellophane utilizzati per confezionare dosi di stupefacente, 4 grammi di cocaina ed 1 bilancino di precisione. Squadra Volante e Reparto prevenzione Crimine procedevano pertanto a trarlo in arresto in flagranza di reato per evasione, resistenza e minacce a p.u. nonché per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, conducendolo presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI: