Giovedì 13 Agosto 2020

Turismo e Natura

Turismo Abruzzo, venti corse al giorno con "Trabocchi line", un'idea di Trenitalia e Regione Abruzzo

10/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Turismo Abruzzo, venti corse al giorno con "Trabocchi line", un'idea di Trenitalia e Regione Abruzzo

Il nuovo servizio viene effettuato con treni dotati di tutti i comfort e spazi dedicati alle bici. Grazie alle fermate intermedie nelle principali località della costa - da Francavilla a Termoli si può scegliere di raggiungere le spiagge e tuffarsi nella acque cristalline di questo incantevole tratto di costa.

Circa 5 milioni di euro sono a disposizione della Regione per aggiornare tecnologicamente i treni e per aumentare il numero delle biciclette che sarà possibile portare nelle carrozze. Risorse che consentiranno di valorizzare appieno l'iniziativa "Trabocchi line". Infatti, raggiungere comodamente le splendide spiagge della Costa dei Trabocchi, spingersi lungo l'intero percorso della pista ciclo-pedonale che scorre adiacente al tracciato ferroviario, per godere di una vista mozzafiato sui trabocchi di S. Vito e Fossacesia, sui faraglioni di Ortona, sulla Riserva Naturale di Punta Aderci e sui promontori di Punta di Acquabella e Punta Ferruccio diventa possibile ogni giorno, fino al 13 settembre, proprio grazie a Trabocchi Line. Si tratta della nuova idea di viaggio "leisure" di Trenitalia Abruzzo (Gruppo FS Italiane) e Regione Abruzzo, committente e finanziatrice dei servizi ferroviari regionali. Fino a venti corse giornaliere di andata e ritorno, tutte green, che collegano direttamente le tre stazioni di Pescara (Centrale, Porta Nuova e Tribunale) a quelle di questo suggestivo tratto della costa adriatica abruzzese. L'iniziativa è stata presentata a Pescara, in Regione da Umberto D'Annuntiis, sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, Mauro Febbo, assessore al Turismo, dal direttore del Dipartimento Infrastrutture e Trasporti, Emidio Primavera, e da Marco Trotta, direttore regionale di Trenitalia.Il sottosegretario D'Annuntiis ha parlato di una "ulteriore iniziativa che, grazie alla sinergia con Trenitalia, favorisce una perfetta fruizione di un tratto di costa estremamente suggestivo che va da Pescara a San Salvo e che arriva fino a Termoli, in Molise. Sui treni, che saranno adeguatamente attrezzati, si potrranno trasportare le biciclette. Inoltre, si potrà decidere di scendere in una qualsiasi stazione per godere appieno delle bellezze naturalistiche e delle prelibatezze enogastronomiche". "Si tratta - ha dichiarato l'assessore Febbo - di una scelta perfettamente in linea con il programma di sviluppo turistico della Regione che ci vede puntare sul turismo lento e su quello green, totalmente sostenibile a livello ambientale. E non poteva essere diversamente visto che siamo la Regione verde d'Europa. In più, - ha aggiunto - va detto che questa scelta si coniuga sia con il progetto "mob", lanciato già lo scorso anno, che consisteva nella promozione dell'intermodalità treno-bici-bus sia con la strategia, che abbiamo messo in piedi, in grado di trasformare la Costa dei Trabocchi e, quindi, il trabocco in generale in uno degli elementi maggiormente caratterizzanti il brand Abruzzo".

 

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Sinergia e pianificazione tra due territori per rafforzare la proposta turistica in Abruzzo unendo mare a montagna.

Dopo un lungo ed intenso lavoro è stata adottata la disciplina che regolamenta in maniera organica e funzionale la fruizione turistica del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Quando la natura diventa protagonista dell’economia sostenibile. Nonostante la pandemia da Covid-19 l’economia del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise ha continuato a dimostrare ottimi segnali, guardando al futuro.

Febbo: "in Abruzzo prevista crescita del 15% di turisti".