Sabato 27 Febbraio 2021

Turismo e Natura

Parco Majella, Zazzara nuovo Presidente

30/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Parco Majella, Zazzara nuovo Presidente

Nella sede operativa del Parco Nazionale della Majella a Badia Morronese (Sulmona), si è ufficialmente insediato stamane il nuovo Presidente Lucio Zazzara, professore di urbanistica alla Facoltà di Architettura di Pescara, che approda a questa carica dopo una lunga esperienza nel campo della pianificazione territoriale. Nel corso dell’evento sono intervenuti il Governatore Marsilio, il Presidente del Consiglio Regionale Sospiri, il Vice Presidente di Regione Imprudente, il Direttore dell’Ente Parco Luciano Di Martino e la Direttrice del Polo Museale d’Abruzzo, Lucia Arbace.

Scelto dal Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, d’intesa con il Governatore Marsilio, il nuovo Presidente Lucio Zazzara è già al lavoro per programmare le linee guida dell’ente parco e per procedere “ad una riorganizzazione interna, al nuovo regolamento del Parco, all’incremento della capacità produttiva e all’offerta di un servizio in più ai Comuni”. “Sono veramente emozionato d’essere Presidente di questa sede meravigliosa, vicino al paese in cui sono nato. Per me questo rappresenta un grande orgoglio – dichiara Zazzara – Certo ci sono questioni che vanno affrontate e alcuni cambiamenti di prospettiva che cercherò di costruire insieme al mio gruppo di collaboratori. E’ un incarico che rientra pienamente nelle mie competenze perché da sempre mi occupo di strumenti di governo del territorio. Occuparmi della gestione del Parco è un’attività del tutto compatibile con la mia formazione ed esperienza”. “Si mira a far tornare l’Abruzzo cuore verde d’Europa - sottolinea - una grande prospettiva che richiederà uno sforzo congiunto con la Regione e il Ministero dell’Ambiente perché l’Abruzzo ha bisogno di una nuova visione di questo patrimonio naturalistico ed ambientale anche attraverso una politica di riconnessione della aree e una nuova visione del rapporto con la vita delle popolazioni locali facendo sentir loro il Parco molto vicino, non soggetto percepito come estraneo al territorio”. Presenti anche il Consiglio Direttivo in carica, molti dei Sindaci dei Comuni facenti parte del Parco, il Presidente della Comunità del Parco Alessandro D’Ascanio, il reparto Carabinieri Forestali della Majella, gli operatori del Parco e tutti i dipendenti dell’Ente. “Attendevamo questa nomina da diversi mesi - così Mario Mazzocca, membro del Consiglio Direttivo e già Presidente della Comunità del Parco - Ben conosciamo l’attività che Lucio Zazzara ha svolto in questi anni sicuramente sul piano professionale ma anche su quello dell’impegno culturale profuso su tematiche importanti che declinano il tema dello sviluppo sostenibile in maniera corretta e moderna”. “Insieme a tutto lo staff del parco auguro buon lavoro al nuovo Presidente – conclude il Direttore Luciano Di Martino – Insieme si lavorerà per assicurare sia la conservazione della natura sia il massimo benessere per le comunità locali”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Ieri, nella sala incontri della sede camerale, è stato sottoscritto il Protocollo d’intesa denominato “Parchi del Centro-Sud” tra la Camera di Commercio di Cosenza, il Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, Val d’Agri-Lagonegrese, il Parco Nazionale del Pollino e il Parco Nazionale della Sila.

La Stazione Ornitologica Abruzzese ha appena concluso il censimento del raro rapace. La Regione si conferma una delle roccaforti della specie in Italia.

Il Parco Nazionale della Majella e i Comuni dell’Area Casauriense (Bolognano, Castiglione a Casauria, Tocco da Casauria e Torre dè Passeri) hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per un programma di valorizzazione dei patrimoni storici, architettonici e ambientali compresi nel territorio dell’alta Val Pescara e legati con la presenza del nucleo religioso dell’Abbazia di San Clemente a Casauria.

Nel corso di uno studio sono stati campionati i fondali del Lago a varie profondità. Trovate ben nove specie di macrofite, tra piante acquatiche, muschi sommersi e alghe di grandi dimensioni”.