Sabato 27 Febbraio 2021

Turismo e Natura

Corso di formazione del WWF “Viva il Lupo”

20/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Corso di formazione del WWF “Viva il Lupo”

Il WWF Teramo lancia il Corso di formazione “Viva il Lupo” rivolto a insegnanti, educatori ambientali, guide escursionistiche e appassionati.

Il corso è parte del Progetto “Viva il Lupo, valorizzazione della biodiversità per una pedagogia della natura tra conflitto e resilienza” che si è classificato primo al bando del Ministero dell’Ambiente sull'educazione ambientale nei parchi nazionali. Il progetto, presentato dal WWF Italia e da attuarsi presso il Centro di Educazione all’Ambiente WWF “Monti della Laga” a Cortino (TE) nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, oltre ad occuparsi della convivenza sullo stesso territorio del Lupo con le attività umane, ha anche l’importante obiettivo di rilanciare le attività di educazione ambientale nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, colpiti dai terremoti del 2016, attraverso la valorizzazione di due Centri di Educazione Ambientale del WWF attivi in queste aree naturali protette. Per la provincia di Teramo il progetto vede la collaborazione dell’Istituto Scolastico di Civitella del Tronto e la convinta adesione dell’Ente Parco. Il corso di formazione si articola in tre incontri: Mercoledì 27 novembre – Ore 15/18 presso la Sala dell’Ordine degli Architetti in Corso De Michetti n. 35 a Teramo: “Vita da Lupi. Biologia ed ecologia del Lupo e delle sue prede” con Pierluigi Ricci, Settore educazione WWF Teramo. Domenica 1° dicembre – Ore 9/16 presso il Centro di Educazione all’Ambiente WWF “Monti della Laga” a Cortino (TE): “Laboratorio didattico nel Parco” con Massimo Fraticelli, Settore educazione WWF Teramo, Andrea Gallizia, Project Wolf Ethology, Elsa Olivieri, Parco Nazionale Gran Sasso-Laga, Pierluigi Ricci, Settore educazione WWF Teramo. Mercoledì 4 dicembre – Ore 15/18 presso la Sala Ordine degli Architetti in Corso De Michetti n. 35 a Teramo: “Aree naturali protette, conservazione ed educazione ambientale” con Massimo Fraticelli, Settore educazione WWF Teramo. Il WWF Italia è ente accreditato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la formazione dei docenti e il corso è organizzato nell’ambito del Protocollo d’intesa MIUR/WWF Italia del 20/12/2017. Vale tre crediti per Guide AIGAE e verrà rilasciato un attestato di partecipazione. La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria all’indirizzo email: teramo@wwf.it.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Ieri, nella sala incontri della sede camerale, è stato sottoscritto il Protocollo d’intesa denominato “Parchi del Centro-Sud” tra la Camera di Commercio di Cosenza, il Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, Val d’Agri-Lagonegrese, il Parco Nazionale del Pollino e il Parco Nazionale della Sila.

La Stazione Ornitologica Abruzzese ha appena concluso il censimento del raro rapace. La Regione si conferma una delle roccaforti della specie in Italia.

Il Parco Nazionale della Majella e i Comuni dell’Area Casauriense (Bolognano, Castiglione a Casauria, Tocco da Casauria e Torre dè Passeri) hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per un programma di valorizzazione dei patrimoni storici, architettonici e ambientali compresi nel territorio dell’alta Val Pescara e legati con la presenza del nucleo religioso dell’Abbazia di San Clemente a Casauria.

Nel corso di uno studio sono stati campionati i fondali del Lago a varie profondità. Trovate ben nove specie di macrofite, tra piante acquatiche, muschi sommersi e alghe di grandi dimensioni”.