Mercoledì 12 Agosto 2020

Turismo e Natura

Coronavirus, a Fossacesia il turismo non si ferma, quest'estate al mare in sicurezza

29/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, a Fossacesia il turismo non si ferma, quest'estate al mare in sicurezza

Lo assicura il sindaco Enrico Di Giuseppantonio che annuncia una riunione di Giunta ad Hoc per individuare azioni mirate

“Continueremo ad andare al mare anche quest’anno e lo faremo in sicurezza” – esordisce così il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio alla luce dell’approssimarsi della bella stagione. “E’ inutile negarselo, sarà sicuramente una stagione diversa dal solito – continua il primo cittadino – ma questo non deve scoraggiarci, anzi dobbiamo fare ancora di più e meglio per offrire a coloro che frequenteranno la nostra spiaggia, maggiori occasioni in maggiore sicurezza. Nostro obiettivo principale che le persone che sceglieranno di venire al mare, dovranno sentirsi al sicuro e quindi tranquille di poter prendere un gelato, fare un bagno, stare sotto l’ombrellone, mangiare in uno qualsiasi dei nostri locali commerciali. Per questa ragione, per la prossima settimana intendo convocare una riunione con la Giunta Comunale ed i Consiglieri delegati al fine di individuare ogni azione utile da adottare affinchè anche quest’anno il turismo resti una delle attività economiche trainanti per il nostro territorio”. Negli ultimi anni Fossacesia, bandiera blu, è stata al centro di un vero e proprio boom turistico favorito dall’apertura di nuovi stabilimenti balneari, attività commerciali, nonchè dalle acque di balneazione che per tutta la stagione erano risultate essere sempre eccellenti ed anche per quest’anno l’Amministrazione Comunale intende portare in campo tutte le azioni utili affinchè il lavoro costruito negli anni non vada perso. Sono già al vaglio, infatti, progetti ed iniziative per la frequentazione in sicurezza della spiaggia, attraverso sistemi che ne regolino l’accesso, nonché sistemi per la distribuzione di gel e mascherine, come l’organizzazione di eventi ed iniziative secondo quanto previsto dalle norme, ma senza privare le persone della voglia di svago e divertimento. Fondamentale sarà il contributo dei balneatori, con i quali l’Amministrazione Comunale ha da sempre collaborato, ma che da quest’anno saranno il vero e proprio braccio operativo. “Dobbiamo lavorare insieme, noi, le attività commerciali ,i balneatori del Lungomare e gli operatori turistici – conclude Di Giuseppantonio – poiché solo così riusciremo ad affrontare questa situazione provocata dall’emergenza Covid 19 . Il turismo per noi, assieme all’agricoltura, è uno dei settori trainanti dell’economia locale ed impensabile che dopo tutto ciò che è stato fatto, vada perso. Noi ce la metteremo tutta, ma abbiamo bisogno del supporto di tutti gli attori coinvolti in questa impresa che appare al momento titanica, ma che sono certo ci vedrà uscirne più forti di prima”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Dopo un lungo ed intenso lavoro è stata adottata la disciplina che regolamenta in maniera organica e funzionale la fruizione turistica del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Quando la natura diventa protagonista dell’economia sostenibile. Nonostante la pandemia da Covid-19 l’economia del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise ha continuato a dimostrare ottimi segnali, guardando al futuro.

Febbo: "in Abruzzo prevista crescita del 15% di turisti".

Il nuovo servizio viene effettuato con treni dotati di tutti i comfort e spazi dedicati alle bici. Grazie alle fermate intermedie nelle principali località della costa - da Francavilla a Termoli si può scegliere di raggiungere le spiagge e tuffarsi nella acque cristalline di questo incantevole tratto di costa.