Marted 22 Giugno 2021

Sport

Suzuki challenge ai Giochi del Mare di Vasto, Virginia Salzedo e Davide Lombroso stupiscono tutti

07/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Suzuki challenge ai Giochi del Mare di Vasto, Virginia Salzedo e Davide Lombroso stupiscono tutti

foto di Davide Lombroso

Hanno fatto centro, ai Giochi del Mare 2021 di Vasto, le immagini subacquee scattate dalla trentina Virginia Salzedo e dal triestino Davide Lombroso che, nel ‘Suzuki challenge’, hanno dimostrato grandissima sensibilità verso temi di strettissima attualità: violenza sulle donne, rispetto dell’ambiente, ripartenza del paese e Costa dei Trabocchi.

Nella kermesse, organizzata dalla Fipsas con la collaborazione della Regione Abruzzo e del Comune di Vasto, Virginia Salzedo, capitanata da Mario Genovesi, responsabile Nazionale Fotografia Subacquea, è riuscita a far interagire le sue modelle sui fondali della Costa dei Trabocchi ottenendo – grazie anche alle creazioni di Margherita de Cles – delle immagini uniche e straordinariamente spettacolari.

foto di Virginia Salzedo 

Sulla stessa falsariga anche le immagini scattate da Davide Lombroso con la sua modella, pluricampione italiano di specialità, che è riuscito a raccontare in immagini uno degli spicchi più suggestivi d’Italia.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto

Potrebbero interessarti

L'evento vede la partecipazione di 150 piloti provenienti da tutta Italia ma anche da Francia, Germania, Austria e Sudafrica

Liris “Trofeo al nostro campione, ambasciatore dell’Abruzzo nel mondo” Testa “ Premiato il talento e il costante allenamento del giovane atleta, esempio per le nuove generazioni ”

Una festosa invasione di studenti, degli istituti superiori provenienti da ogni parte dell’Abruzzo hanno salutato la conclusione della 18^ edizione dei Giochi del Mare, evento sportivo che ha rappresentato un vero e proprio momento di ripartenza dopo il lungo stop legato alla pandemia.

Il Team KR, con il pilota pescarese Giovanni Di Luigi navigato da Andrea Di Luigi, padre e figlio, si classifica al primo posto della classe R1 valevole per il Campionato Italiano Rally Terra.