Giovedì 05 Agosto 2021

Sport

S1GP 2021: Ortona pronta a riaprire le sfide mondiali Supermoto questo fine settimana

24/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
S1GP 2021: Ortona pronta a riaprire le sfide mondiali Supermoto questo fine settimana

Nella foto il campione del mondo Thomas Chareyre

Ci sarà il pubblico nel prestigioso Circuito abruzzese - la pandemia lo consente seppur in numero limitato - dove torna il salotto sportivo più importante con un parterre di campioni che si sfideranno sull'arena ortonese, uniti dalla passione per lo sport e lo spettacolo e per conquistare l’ambito Grand Prix of Abruzzo 2021.

Il circus mondiale della Supermoto (atleti, giornalisti, tecnici, addetti ai lavori) ha già iniziato ad animare il paddock per il via ufficiale alla nuova stagione sportiva che si aprirà proprio dall'Italia, dalla bella cittadina abruzzese, terra di cultura e di mare, patria di eclettici artisti, una delle più apprezzate stazioni balneari della costa teatina.
Il FIM Supermoto World World Championship, di scena sul Circuito Internazionale d’Abruzzo sabato 26 e domenica 27 giugno, non fa mancare certo i motivi per seguirlo, con interesse e attenzione, sull’entusiasmo dei grandissimi risultati delle stelle di questa specialità come il pluri-iridato francese e campione in carica Thomas Chareyre prima guida del team ufficiale della pesarese moto TM, così come il forte e determinato pilota tedesco Marc Reiner Schmidt (Phoenix Racing Team - TM), l’austriaco Lukas Hollbacher (MTR Racing Team – Ktm) o gli azzurri capitanati dai due assi italiani Elia Sammartin (Phoenix Racing Team – Honda) e Diego Monticelli (TM Racing Factory Team) per citarne solo alcuni, sperando anche in uno scatto d’orgoglio degli altri avversari.
Ci saranno diverse Nazioni rappresentate e tra queste la Germania, la Francia, l'Austria, la Cecoslovacchia, Svizzera, Belgio, Spagna, Gran Bretagna, Estonia.

Nella prima prova del Campionato Europeo Supermoto classe S2, tra i favoriti, dopo il passaggio dei campioni Monticelli (S2) e Amodeo (Open) nella classe regina, spicca il francese Youry Catherine (Gazza Racing – Honda), ma sarà bello vedere il confronto con gli altri forti del gruppo di contendenti, come il belga Romain Kaivers (Ktm MTR), l’italiano Luca Bozza (TM Factory – L30 Racing), il francese Steve Bonnal (TM Factory – L30 Racing) e Romeo Fiorentino del team SMX - Husqvarna.

Infine, sempre per il confronto continentale, sarà interessante scoprire le sfide nella nuova categoria S4 on road, dove saranno in al via lo spagnolo Alex Ruiz Jimenez (Racing Ruiz Team - Husqvarna), il teramano Marco Malone (FRT 2 Racing - Honda), il romagnolo Kevin Vandi (L30 Racing Team - TM Factory), Alessandro Sanchioni (L30 Racing Team - TM Factory), il britannico Loris Ford Dunn (Supermotoland - Husqvarna), wild card ad Ortona saranno Matteo Gabbianelli (Gazza Racing – Honda), Giovanni Galloni (L30 Racing Team - TM Factory).

Nella foto il campione italiano Elia Sammartin

Il programma del weekend si aprirà sabato mattina alle 9.50 con le prime Prove Libere della S4 per poi continuare con S2 e Open e del mondiale S1GP, alternandosi fino alle 13.00. Saranno le 13,30 quando in pista si avvierà la sequenza di prove cronometrate che porteranno al primo via mondiale, con il semaforo verde della classe S1GP che si accenderà alle 17,10.
La domenica alle ore 8,00 di nuovo in pista con le prove libere e, a seguire, cronometrate e poi finalmente warm-up per tutti con la prima gara proposta alle 11,00 dove saranno protagonisti i piloti della classe S4 solo asfalto. Un carosello di sfide per l’europeo S2 e Open e per i top rider del mondiale S1GP. Proprio questa classe offrirà interessanti novità con le gare della Fast Race e della Super Final, con quest’ultima che creerà il main event del weekend.


Accessibile il prezzo dei biglietti per l’ingresso in pista – acquistabili presso la biglietteria del circuito nei due giorni di gara e limitato a 1.000 spettatori - con il sabato ad € 10 e la domenica ad € 15, ad eccezione degli under 12 che avranno accesso gratuito.

Come raggiungere Ortona
In auto: che si venga da nord o da sud Italia, Ortona è facilmente raggiungibile tramite l’Autostrada Adriatica A14 Bologna-Bari (da nord in direzione Ancona, da sud in direzione Pescara). Prendere uscita per Ortona, proseguire in direzione Ortona.
In treno: gli Intercity ed Eurostar da tutta Italia fermano alla stazione di Pescara dalla quale è facile cambiare binario e prendere il treno che porta diretti alla stazione di Ortona. Per questo tipo di soluzione basta consultare gli orari delle FS.
In aereo: la città di Ortona dista circa 30 km dall’Aeroporto di Pescara. L’Aeroporto di Pescara è collegato in maniera efficiente a Ortona con navette e autobus di linea in partenza dal terminale autobus.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona

Potrebbero interessarti

Il presidente regionale CIP Abruzzo Mauro Sciulli “Inclusione, partecipazione, condivisione e divertimento hanno accompagnato istruttori e ragazzi in un bellissimo weekend ricco di sport.

Il sindaco Pupillo, l’assessore Caporale e il presidente del consiglio comunale Leo Marongiu, hanno consegnato stamane, nel corso di una breve cerimonia, gli attestati di merito agli atleti lancianesi che hanno conseguito di recente importanti risultati di rilevanza nazionale ed internazionale.

Si lavora per la riapertura a settembre dell' ex Piscine Le Gemelle che cambia nome e società di gestione e grazie all'ingresso dell'importante realtà produttiva e alla collaborazione con la FIN mira ad ambiziosi progetti.

Lo hanno annunciato i sindaci di Lanciano e Altino Pupillo e Muratelli e l’assessore alla sport di Lanciano, Caporale, alla presenza del presidente della squadra Aniello Papa, della vice allenatrice e alcune atlete che sono state premiate dal Comune di Lanciano per l’importante e storico traguardo raggiunto dal team.