Venerdì 05 Marzo 2021

Sanità

Tutto pronto per lo screening di massa Covid-19 a Montesilvano. De Martinis: "Tra i primi a partire"

03/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Tutto pronto per lo screening di massa Covid-19 a Montesilvano.  De Martinis: "Tra i primi a partire"

E’ tutto pronto per lo screening di massa Covid-19, che prenderà il via dalle ore 15 di lunedì 4 gennaio nel Pala Dean Martin di Montesilvano

Oggi sono stati effettuati gli ultimi allestimenti delle postazioni, la pulizia e infine è stata eseguita disinfettazione degli ambienti. L’ingresso per i tamponi rapidi e gratuiti è situato nella parte laterale della struttura, differente da quello della scuola civica di musica e teatro e dalle scuole primarie, che occupano momentaneamente il Palacongressi.

Al momento hanno effettuato la prenotazione circa 1750 persone. Per sottoporsi al tampone è necessaria la prenotazione sul sito istituzionale del Comune (www.comune.montesilvano.pe.it).

Possono fare il tampone in maniera volontaria le persone residenti e anche le persone domiciliate o intestatarie della Tari, quest’ultime al momento della prenotazione dovranno inserire anche il codice fiscale di un congiunto residente. Potranno fare il tampone i bambini a partire da 6 anni. Le persone con disabilità e le mamme in attesa dovranno prenotarsi sempre sul sito e avranno la priorità.

I tamponi si svolgeranno dalle ore 15 alle 19 in 5 postazioni differenti con 10 figure tra personale medico e paramedico della Asl, 2 addetti amministrativi e un addetto all’accoglienza per evitare assembramenti. Le operazioni dei tamponi si svolgeranno in collaborazione con i volontari di protezione civile e croce rosa.

La Asl fornirà il materiale sanitario e i software per il tracciamento, mentre la struttura del Coc dovrà essere di supporto in materia amministrativa e di controllo sugli afflussi. Lo screening dovrebbe svolgersi in dieci giorni.

La mattina il Coc potrà essere contattato dalle ore 9 alle ore 13 al numero 0854481235 per fornire assistenza alla popolazione e per supportare la prenotazione dello screening di coloro impossibilitati a farlo. Dopo aver effettuato il tampone riceverà comunicazioni sull’esito solo chi risulterà positivo al Covid-19. Il Coc e la Asl chiedono di rispettare l’orario assegnato.

La campagna dello screening per Covid-19 è una iniziativa promossa dalla Regione Abruzzo e organizzata dall’Azienda sanitaria locale con lo scopo di avere un quadro chiaro sulla popolazione prima dell’arrivo dei vaccini. La competenza dello screening è del Comune, che dovrà vigilare anche sugli afflussi per evitare gli assembramenti. Rivolgo il mio invito a tutta la cittadinanza ad eseguire lo screening di massa, in questo momento è importante sottoporsi tutti al tampone rapido per contrastare il virus.

Il servizio è in parte gestito dal Coc e da medici, biologi e personale sanitario, che effettueranno il tampone, mentre gli amministrativi, insieme ai volontari della protezione civile e della croce rossa, cureranno la lettura del codice fiscale e l’inserimento nei terminali dei dati dei cittadini valutati>.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il presidente della regione Marsilio: "Si tratta di un altro importante tassello di potenziamento dei servizi per tutte le patologie che interessano i cittadini".

Fissato per il 22 marzo un Consiglio Comunale straordinario sull’ospedale di Giulianova con i vertici della Regione Abruzzo e della Asl di Teramo

Il direttore generale Maurizio Di Giosia, “nostro obiettivo è non solo garantire i ricoveri ai pazienti Covid, ma salvaguardare anche quelli per patologie tempo-dipendenti o non procrastinabili. Mi riferisco, ad esempio, ai casi oncologici”.

Il sindaco annuncia anche di aver già avuto la disponibilità da parte di numerosi sanitari che provvederebbero all'esecuzione dei vaccini.