Lunedì 30 Novembre 2020

Sanità

Sanità: presentata iniziativa "Codice blu. Dalla Corsia al Mare"

31/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Sanità: presentata iniziativa "Codice blu. Dalla Corsia al Mare"

Voucher gratuiti agli operatori sanitari delle 4 Asl Abruzzesi per ringraziarli di quanto fatto nell'emergenza Covid-19

Presentata questa mattina a Pescara, nella sede della Regione Abruzzo, l'iniziativa "Codice blu. Dalla Corsia al Mare", promossa dal sindacato italiano balneari (Sib) Abruzzo. L'iniziativa è patrocinata dall'assessorato regionale alla sanità. Per ringraziare ed esprimere profonda riconoscenza al personale sanitario abruzzese che, durante l'emergenza epidemiologica, si è sacrificato e continua a farlo lottando in prima linea nella battaglia contro in Covid-19, Sib metterà a disposizione un pacchetto di servizi offerto gratuitamente agli operatori sanitari delle quattro Asl nei lidi che hanno aderito all'iniziativa. Lo slogan dell'iniziativa 'avete salvato le vite, i balneatori italiani vi ospitano in segno di gratitudine', il Sindacato italiano balneatori (Confcommercio) e l'assessorato alla Sanità d'Abruzzo offrono vaucher gratuiti agli operatori sanitari negli stabilimenti della costa adriatica per una settimana dal primo d'agosto per un mese. "Una premialità per i lavoratori", l'ha definita l'assessore alla Sanità Nicoletta Verì, "non ci siamo voluti dimenticare di loro", ha rimarcato il presidente del Sib Abruzzo Riccardo Padovano.Da Pineto a San Vito Chietino, da Ortona a Montesilvano sono decine gli stabilimenti che hanno aderito all'iniziativa, nel pieno rispetto delle norme anticovid regionali.Il. protocollo d'intesa è stato realizzato tra struttura pubblica e sigle sindacali ed è aperto anche ai lavoratori sanitari delle altre regioni.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo Nicoletta Verì

Potrebbero interessarti

“Sono segni tangibili dell’attenzione di Regione e ASL alle esigenze dei territori”.

il Governatore della regione Abruzzo, Marco Marsilio, annuncia lo sblocco dei fondi per 13,5 mln di euro e nuove assunzioni.

Thomas Schael: In provincia di Chieti abbiamo quattro postazioni attive che coprono totalmente la richiesta di tamponi espressa dall'utenza".