Giovedì 02 Aprile 2020

Sanità

Sanità Abruzzo, mobilità passiva, incontro con le case di cura abruzzesi

05/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Sanità Abruzzo, mobilità passiva, incontro con le case di cura abruzzesi

Le questioni riguardanti i rapporti tra i management delle Case di cura abruzzesi aderenti all’Acop e l’amministrazione regionale sono stati al centro di un incontro che si è svolto a Palazzo Silone all’Aquila.

Nel corso del confronto i rappresentanti delle Case di cura aderenti all’Acop, che avevano sollecitato l’incontro, hanno messo in evidenza la necessità di armonizzare i provvedimenti emanati dalla Regione Abruzzo al fine di evitare la mobilità passiva a causa del quadro normativo che vige nelle regioni limitrofe, attraverso lo studio di iniziative condivise. I rappresentanti della Regione hanno preso atto delle richieste al fine di comparare e valutare quale percorso si può intraprendere per garantire il diritto a una sanità efficiente, evitare disagi ai pazienti nel rispetto della normativa nazionale.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Giunta Regionale L'Aquila

Potrebbero interessarti

"Per salvare vite ho trasferito due letti di Rianimazione da Lanciano a Chieti. E sarei un criminale?"

E' stato nominato con delibera del Direttore generale, Thomas Schael, pubblicata questa mattina sull'Albo pretorio on line della Asl

L'istanza del manager della Asl Lanciano Vasto Chieti nasce dall'analisi della situazione attuale, che vede il Laboratorio di Pescara gravato da un numero di richieste di test diagnostici superiore alla propria capacità produttiva, a causa del crescente aumento di casi positiv

Il manager Thomas Schael: "Insieme esprimiamo una grande forza e, anche se sarà faticoso, riusciremo a dare ai nostri cittadini speranza di salute e di vita"