Domenica 09 Maggio 2021

Sanità

Pta di Guardiagrele, riparte la Radiologia e a giugno nuovi ambulatori

15/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Pta di Guardiagrele, riparte la Radiologia e a giugno nuovi ambulatori

Radiologia, una piastra ambulatoriale nuova e una Dialisi potenziata nell’ambito della rete aziendale: passa per tre punti il programma che la Asl ha avviato per ampliare l’offerta e la qualità dei servizi del Presidio territoriale di assistenza di Guardiagrele.

Lo ha confermato e illustrato nel dettaglio il Direttore generale della Asl Thomas Schael al Sindaco Donatello Di Prinzio nel corso dell’ultimo incontro che si è svolto in Comune.

“Abbiamo già avviato i lavori per la realizzazione di nuovi spazi da adibire a centro vaccinale per tutta la durata dell’emergenza - ha chiarito Schael - che successivamente saranno utilizzati per accogliere gli ambulatori specialistici. L’opera sarà completata entro metà giugno. Ma un altro grande investimento è rappresentato dalla diagnostica per immagini: con l’acquisto del nuovo apparecchio per la radiologia tradizionale il Servizio tornerà alla sua piena operatività, con la disponibilità sul posto di due tecnici e la refertazione eseguita dai medici della Radiologia di Chieti. Dal 1° giugno potranno essere eseguiti gli esami che finora hanno sofferto di discontinuità per guasti alle attrezzature e carenza di personale. Infine ho dato alla dottoressa Gagliardi l’incarico di revisionare la rete dei servizi di Dialisi di tutta la provincia, al fine di dimensionare il nuovo Centro di Guardiagrele in base alla domanda espressa dall’intero territorio che gravita sul Presidio territoriale di assistenza. C’è tutto l’impegno della Direzione Asl per dare risposte adeguate ai cittadini di quell’area montana, nel rispetto del loro diritto alla salute e dei criteri di efficacia ed efficienza che devono caratterizzare la sanità pubblica”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

A tagliare il nastro Il direttore generale della Asl Maurizio Di Giosia, alla presenza del vescovo Lorenzo Leuzzi e del sindaco di Giulianova Jwan Costantini

La Direzione Asl ha chiesto ai Centri vaccinali diffusi sul territorio di aumentare la propria capacità estendendo gli orari e accettando un numero maggiore di prenotazioni. Obiettivo indicato è vaccinare 3.500 persone.

"Una risorsa importante per minori con disagio e persone disabili"

Alta tecnologia, attrezzature all’avanguardia in una superficie di oltre mille metri quadrati e stanze a pressione differenziata per isolati e infetti.