Marted 18 Gennaio 2022

Sanità

Pescara, il secondo hub vaccinale della città sarà allestito presso il Polo direzionale De Cecco

08/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, il secondo hub vaccinale della città  sarà allestito presso il Polo direzionale De Cecco

Accordo raggiunto per l’utilizzo del piano terra dell’ex polo direzionale che fu sede della Fater

Nel pomeriggio di oggi gli assessori del Comune di Pescara Eugenio Seccia e Alfredo Cremonese, con la supervisione del sindaco Carlo Masci, hanno infatti raggiunto un accordo con l’imprenditore Giuseppe Aristide De Cecco, la moglie di questi Silvia Iezzi e la figlia Beatrice De Cecco per l’utilizzo del piano terra dell’ex polo direzionale che fu sede della Fater (noto in città e non solo perché disegnato dal famoso architetto Massimiliano Fuksas) per destinarvi il secondo hub vaccinale della città di Pescara, che funzionerà in sinergia con quello già operativo presso la stazione di Pescara Portanuova.

Un’intesa con i proprietari raggiunta in poche ore dopo che già ieri vi era stato un primo sopralluogo alla presenza del sindaco, dei pubblici amministratori comunali e dei responsabili del competente dipartimento della Asl. I locali al piano terra, che hanno un’ampiezza di circa mille metri quadrati, si prestano alle finalità di collocarvi diverse linee di somministrazione, tanto che i tecnici dell’Azienda sanitaria hanno parlato di una potenzialità non inferiore alle 500 dosi erogate al giorno; di non minore importanza la presenza di spazi esterni sufficienti per la sosta delle auto, essendo il sito compreso tra via Alessandro Volta e Strada Comunale Piana e a due passi dal costruendo nuovo tratto della Strada-Pendolo. La famiglia De Cecco, e la signora Silvia in particolare, hanno dichiarato di aver dato la propria disponibilità a fronte del grande impegno con cui l’amministrazione ha perseguito l’individuazione di una sede, ma anche di aver voluto dare un contributo e un segno di vicinanza alla città e ai pescaresi in una vicenda certamente non facile. Da parte loro il sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali presenti hanno ringraziato la proprietà dell’immobile. Da lunedì saranno dunque avviate tutte le procedure per giungere nel più breve tempo possibile all’apertura di questo importante hub comunale cittadino, che certamente permetterà di rendere più efficiente la risposta a tutta quell’utenza che è alle prese con il completamento della profilassi anti-Covid.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Quando l’infezione è in fase avanzata e si rende necessario il ricovero, non si può neanche far ricorso alle cure con anticorpi monoclonali o con l’antivirale da poco a disposizione degli specialisti, perché entrambe vanno utilizzati ai primi sintomi e in ambito domiciliare

L'assessore regionale: "Con questo finanziamento l'istituto "G. Caporale" di Teramo allarga la qualità della ricerca scientifica aumentando in questo modo anche il prestigio a livello nazionale".

La Regione Abruzzo potenzia ulteriormente l’organizzazione della campagna vaccinale, con un’attenzione particolare ai più piccoli e agli over 50 non ancora in regola con l’obbligo vaccinale che scatterà nei prossimi giorni.

Sono soddisfatto dei risultati raggiunti”, commenta il direttore generale della Asl, Di GIosia, presente all’Open night sin dai primi momenti, insieme al direttore sanitario Maurizio Brucchi, “ieri abbiamo superato del 110% il target stabilito dal commissario Figliuolo."