Marted 05 Luglio 2022

Sanità

Ospedale di Sulmona, Verì: i consiglieri Paolucci e Scoccia continuano a polemizzare sul nulla

03/03/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Ospedale di Sulmona, Verì: i consiglieri Paolucci e Scoccia continuano a polemizzare sul nulla

“Noto che i consiglieri regionali Paolucci e Scoccia continuano a raccontare una versione dei fatti, riguardo la vicenda dei fantomatici 30 milioni che la precedente giunta di centrosinistra avrebbe assegnato nel 2018 all’ospedale di Sulmona, che non corrisponde alla realtà e che, anzi, continua a ingenerare confusione e disorientamento nei cittadini”.

Lo ribadisce l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, intervenendo nuovamente nella questione dei fondi all’ospedale peligno.

“Basta scorrere il testo della delibera 742 del 2018 per rendersi conto del bluff del vecchio governo regionale – spiega la Verì – visto che subito dopo lo specchietto dell’ipotetico piano di riparto, c’è una postilla, in cui è spiegato che quei fondi sarebbero stati disponibili dopo l’approvazione della nuova rete ospedaliera regionale. Ma la precedente giunta non ha sempre sostenuto di aver approvato la rete ospedaliera nel 2016, con il DCA 79? Dunque la verità, molto semplice, è che si trattava di una mossa elettoralistica, una delle tante delibazioni (non delibere) approvate dal vecchio governo regionale. E adesso sperano di mettere una pezza ai loro errori proponendo una risoluzione, che come ben sanno è un atto politico e non amministrativo o legislativo, e che in sanità non può certo superare le rigide procedure normative che regolano il comparto”.

L’assessore sottolinea anche un altro aspetto, sul quale è intervenuto Paolucci.

“Mi riferisco – rimarca – all’accusa sul fatto che il milione e 800mila euro che la Asl paga per il canone del project financing del nuovo ospedale di Sulmona verrebbe sottratto dai fondi destinati all’assistenza e alla spesa per il personale. Mi sembra sia esattamente quello che questo governo regionale sostiene da anni, da quando ha scelto di annullare i project financing della precedente giunta per la realizzazione dei nuovi ospedali proprio per questo motivo. Fa piacere che Paolucci ci stia dando, forse inconsapevolmente, ragione”.

Un ultimo passaggio la Verì lo riserva ai presunti 143 milioni di euro che si troverebbero nelle casse della Regione per l’edilizia sanitaria.

“Altra informazione senza fondamento – conclude – dato che già due anni fa spiegammo che quei fondi sono stati semplicemente assegnati dal Ministero all’Abruzzo, ma mai erogati o accreditati sui conti della Regione. La liquidazione, infatti, avviene in base agli stati di avanzamento delle opere realizzate e non su idee e progetti sulla carta. Fatte queste dovute precisazioni, mi sento di dover comunque rassicurare la comunità di Sulmona, perché l’amministrazione regionale non ha affatto dimenticato gli impegni assunti, a partire dalla riclassificazione dell’ospedale Santissima Annunziata (che il mio predecessore aveva ridotto a presidio di base), puntualmente inserita nel piano di riordino attualmente all’esame dei tavoli ministeriali”.  

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Sulmona Nicoletta Verì

Potrebbero interessarti

L'assessore alla sanità della Regione Abruzzo fa alcune precisazioni dopo aver appreso della protesta del dottor Nando Del Giovane, in sciopero della fame da ieri davanti all’ospedale di Pescara.

Saranno posizionate ambulanze con infermiere di area critica per prestare soccorso qualificato in regime di urgenza. Per l’assistenza sanitaria di base, invece, i turisti potranno rivolgersi a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta presenti sul territorio.

Il dottore ha guidato l’unità operativa negli ultimi anni ed è stato nominato a seguito di un avviso pubblico bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.

Nei soggetti con infezione da SARS CoV-2 l’approccio chirurgico è decisamente più complesso.