Marted 23 Luglio 2024

Sanità

Nefrologia, specialisti da tutt’Italia a Teramo per un convegno nazionale

25/09/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Nefrologia, specialisti da tutt’Italia a Teramo per un convegno nazionale

Si tratta della XII edizione di “Aggiornamenti in Nefrologia Clinica” organizzata dall’unità operativa complessa di Nefrologia e Dialisi della Asl di Teramo rivolta a medici nefrologi, internisti e medici di medicina generale.

A Teramo nell’Auditorium dell’ I.I.S. Alessandrini-Marino si è svolta la XII edizione di “Aggiornamenti in Nefrologia Clinica” organizzata dall’unità operativa complessa di Nefrologia e Dialisi della Asl di Teramo diretta da Luigi Amoroso, presidente del congresso. Presidente onorario è Goffredo Del Rosso.

Il convegno, iniziato venerdì pomeriggio e rivolto a medici nefrologi, internisti e medici di medicina generale, è stato di carattere nazionale con la partecipazione dei più illustri nefrologi d’Italia ed è incentrato non solo sugli aspetti più innovativi in campo nefrologico e dialitico ma prende in considerazione aspetti di carattere organizzativo come la ricostruzione del sistema sanitario dopo la pandemia Covid, relazione tenuta dal direttore generale della Asl di Teramo Maurizio Di Giosia e l’integrazione ospedale-territorio nella gestione del paziente nefropatico. Una intera tavola rotonda sarà inoltre dedicata ad un aspetto sempre più determinante in abito sanitario ovvero la comunicazione. L’Uoc di Nefrologia e Dialisi della Asl di Teramo è dedicata all’assistenza dei pazienti nefropatici e all’organizzazione di eventi scientifici.

I pazienti trattati in emodialisi e dialisi domiciliare sono 177 di cui 126 pazienti in emodialisi ospedaliera e 51 in dialisi domiciliare (45 in dialisi peritoneale e 6 pz in dialisi domiciliare di cui 4 assistita con infermiere). L’emodialisi domiciliare assistita, argomento oggetto di una relazione al congresso di Teramo, rappresenta un aspetto innovativo nel trattamento del paziente con insufficienza renale cronica terminale.

Tale metodica attivata dalla Asl di Teramo nel 2021 oltre a rappresentare l’unica realtà nella Regione Abruzzo è effettuata solamente in 10 centri nefrologici in tutta Italia. L’emodialisi domiciliare assistita con l’ausilio del personale infermieristico consente al paziente di rimanere al proprio domicilio senza il coinvolgimento del caregiver con un significativo miglioramento della qualità di vita e riduzione dei costi.. La penetranza della dialisi domiciliare nella Asl di Teramo è del 29% rispetto ad una media nazionale del 15% con notevole risparmio economico in considerazione che il costo del trattamento emodialitico c/o la struttura ospedaliera è di circa 48.000 €/anno per paziente rispetto alla dialisi peritoneale con costi stimati attorno ai 35.000 €/anno per paziente.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Teramo Asl Teramo

Potrebbero interessarti

La volontà della Regione Abruzzo di individuare la zona di Villa Mosca per la costruzione del nuovo ospedale ci soddisfa pienamente dichiara in una nota il segretario provinciale UGL Salute Stefano Matteucci.

Verì: Già deliberato l’incremento di risorse per la realizzazione del nuovo nosocomio

Le novità in tema della revisione del vincolo di esclusività del professionista sanitario pubblico dipendente, introdotte nel periodo pandemico, vengono prorogate e riviste, in funzione della perdurante e profonda crisi della presenza di professionisti sanitari nel sistema salute italiano.

All’ospedale di Chieti l’équipe di Umberto Benedetto, Direttore del Dipartimento Cuore e della Cardiochirurgia, ha aperto la strada alla cardiochirurgia robotica con un intervento di bypass coronarico utilizzando il “Da Vinci” in dotazione all’ospedale.