Marted 05 Luglio 2022

Sanità

Marco Zimarino nuovo direttore della Cardiologia Utic di Chieti e Ortona

17/06/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Marco Zimarino nuovo direttore  della Cardiologia Utic di Chieti e Ortona

Zimarino è stato nominato con deliberazione della Direzione aziendale a seguito di un apposito avviso pubblico. L’incarico avrà la durata di cinque anni.

Marco Zimarino è stato designato nuovo direttore della Cardiologia - Utic dell’Ospedale di Chieti, in vista del prossimo pensionamento di Marcello Caputo, il quale ha saputo mantenere per anni con grandissima professionalità e umanità la guida di un reparto di eccellenza del “SS. Annunziata” e del Dipartimento Cuore dell’azienda sanitaria. Al dottor Caputo vanno il ringraziamento e la stima della Direzione e di tutto il personale della Asl.

Zimarino è stato nominato con deliberazione della Direzione aziendale a seguito di un apposito avviso pubblico. L’incarico avrà la durata di cinque anni. Laureato in Medicina e chirurgia all’Università di Chieti nel 1988, nel 1992 si è specializzato in Cardiologia all’Università di Bologna. Attualmente è dirigente medico nell’unità operativa di Emodinamica dell’ospedale di Chieti e ricopre l’incarico professionale di alta specializzazione per la gestione del paziente da sottoporre a procedura di cardiologia interventistica strutturale. Ha al suo attivo quasi undicimila procedure di cardiologia interventistica svolte in Italia e all’estero (Francia, Stati Uniti, Canada, Bangladesh). Ha l’abilitazione scientifica nazionale per l’insegnamento universitario come docente di I fascia, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e svolge attività di insegnamento alla “d’Annunzio” di Chieti. Dal 1998 Zimarino è in servizio all’ospedale di Chieti, prima nella Cardiologia universitaria e, dal 2016, nello staff dell’Emodinamica diagnostica e interventistica diretta da Nicola Maddestra. Una scelta, dunque, che garantisce anche continuità nella gestione della Cardiologia Utic nell’ambito del Dipartimento Cuore.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'assessore alla sanità della Regione Abruzzo fa alcune precisazioni dopo aver appreso della protesta del dottor Nando Del Giovane, in sciopero della fame da ieri davanti all’ospedale di Pescara.

Saranno posizionate ambulanze con infermiere di area critica per prestare soccorso qualificato in regime di urgenza. Per l’assistenza sanitaria di base, invece, i turisti potranno rivolgersi a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta presenti sul territorio.

Il dottore ha guidato l’unità operativa negli ultimi anni ed è stato nominato a seguito di un avviso pubblico bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.

Nei soggetti con infezione da SARS CoV-2 l’approccio chirurgico è decisamente più complesso.