Lunedì 06 Luglio 2020

Sanità

L’11 febbraio a Rimini la prova scritta del concorso per infermiere, pubblicate le graduatorie della preselezione

15/01/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
L’11 febbraio a Rimini la prova scritta  del concorso per infermiere, pubblicate le graduatorie della preselezione

Sono 1.016 gli ammessi alla prova scritta del concorso pubblico per 30 posti da infermiere bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.

I risultati della prova di preselezione, svoltasi lo scorso 8 gennaio alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, sono stati pubblicati sul sito Internet www.asl2abruzzo.it nella sezione “Avvisi e concorsi” (lnx.asl2abruzzo.it/b) con la sola indicazione del codice associato a ciascun candidato, in modo che ciascuno possa conoscere il proprio punteggio. Chi avesse smarrito il codice e/o la password può richiederli inviando tramite casella PEC personale un'E-mail a concorsi@pec.asl2abruzzo.it, allegando copia di un documento di identità. Sono 1.016 gli ammessi alla prova scritta del concorso pubblico per 30 posti da infermiere bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti. La data della prova scritta, già indicata dalla Commissione esaminatrice per il prossimo 11 febbraio 2020 al Palacongressi di Rimini in via della Fiera 23, sarà pubblicata e dunque formalizzata nei prossimi giorni sulla Gazzetta ufficiale dei concorsi. A Pesaro erano stati 4.438 i partecipanti alla preselezione, a fronte delle 7.821 domande pervenute. Due le sessioni, una al mattino e l’altra al pomeriggio, a ciascuna delle quali hanno partecipato lo stesso numero di candidati: 2.219.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il manager della Asl Lanciano Vasto Chieti ha inviato un resoconto, dove sono indicati numeri, criticità e soluzioni adottate”.

«Sono sconcertato dalla posizione assunta dal Sindaco di Vasto. Questa Direzione sta facendo salti mortali per mettere riparo in ospedale a una situazione lasciata colpevolmente in abbandono per decenni, e lui porta le carte in Procura»: il Direttore generale della Asl, Thomas Schael, ha parole durissime verso il primo cittadino in merito ai problemi strutturali del “San Pio” che hanno causato, com'è noto, il crollo parziale del soffitto in una stanza della Chirurgia, determinando il trasferimento delle degenze in un'altra ala e la chiusura della sala parto. Il tema sarà al centro di un vertice convocato per domani mattina nell’Assessorato regionale alla Salute.

Dopo un iter articolato di interventi avviati da tempo, giovedì 2 luglio alle ore 9:00, si inaugura al pronto soccorso del San Salvatore la “Stanza Rosa” per le donne e tutte le vittime di violenza. Progetto promosso dal Soroptimist Club L’Aquila

Continua l'impegno del Club frentano guidato da Alberto D'Alessandro a sostegno dell'ospedale frentano.