Sabato 16 Ottobre 2021

Sanità

Giulianova, partono mercoledì le vaccinazioni anti Covid-19 per i disabili e i loro caregiver

22/03/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Giulianova, partono mercoledì le vaccinazioni anti Covid-19 per i disabili e i loro caregiver

In seguito alle numerose richieste di informazioni circa i prossimi utenti ai quali verrà somministrata la prima dose di vaccino anti Covid-19, si comunica che, su disposizioni fornite dalla Asl di Teramo, a partire da mercoledì 24 marzo, inizieranno le vaccinazioni per i cittadini disabili ai sensi della legge 104/92, unitamente ai rispettivi caregiver.

Gli utenti sopraindicati verranno contattati direttamente dalla Asl, che comunicherà loro giorni ed orari dell’appuntamento. Le vaccinazioni verranno effettuate presso la sala polifunzionale de “I Pioppi” al quartiere Annunziata.

Per quanto riguarda gli utenti ultra 80enni allettati che non si sono potuti vaccinare precedentemente perché impossibilitati, l’Adi (assistenza domiciliare integrata) dell’azienda sanitaria teramana ha informato che, in settimana, inizieranno le vaccinazioni per questi soggetti nella provincia di Teramo. Non appena saranno comunicate le date sarà premura del Comune di Giulianova informare la cittadinanza.

“La campagna vaccinale procede speditamente e la nostra città sarà una delle prime ad essere interessata dalle operazioni di vaccinazione dedicate ai diversamente abili e ai loro caregiver – dichiara il sindaco Jwan Costantini – abbiamo a cuore la salute di tutti i cittadini ed in particolar modo delle categorie più fragili. Per rispondere alle numerose richieste inoltrare dai familiari degli ultra 80enni che si trovano a casa, sempre in settimana, avremo disposizioni dal servizio di assistenza domiciliare integrata della Asl”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Impianto mini invasivo di valvola cardiaca trasmesso al Congresso nazionale di Cardiologia interventistica

Intanto in alcuni Comuni la percentuale dei vaccinati, è ancora sotto il 70%. Si tratta di Montebello sul Sangro, Monteferrante, Orsogna, Roio del Sangro e Schiavi d’Abruzzo.

Prosegue anche con la inoculazione delle prime dosi, circa 500 al giorno, molte delle quali effettuate per effetto dell’estensione del Green pass.