Giovedì 13 Agosto 2020

Sanità

Coronavirus, visita dell'assessore Verì all'ospedale di Chieti, si pensa ad un piano per gestire fase 2

29/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, visita dell'assessore Verì all'ospedale di Chieti, si pensa ad un piano per gestire fase 2

Dai direttori Unità operative la richiesta di riportare in primo piano servizi e prestazione per patologie no Covid

L'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì ha fatto visita stamane all'ospedale SS Annunziata di Chieti per un incontro volto a valutare azioni utili per  predisporre una “fase 2", post Coronavirus. L'assessore è stata accolta dal direttore generale della Asl, Thomas Schael, dal direttore sanitario, Angelo Muraglia, e da una nutrita rappresentanza di medici. «Ritengo utile un momento di confronto e di condivisione - ha detto l’assessore - per dare al presidio un ruolo adeguato alla qualità e alle eccellenti professionalità che esprime. La pandemia ha allentato la morsa sulla nostra regione e, pur paventando la possibilità di una nuova ondata di contagi con la fine del lockdown, è necessario adottare soluzioni che permettano di conciliare la ripresa delle attività ordinarie con l’assistenza ai malati di Coronavirus». Dai direttori delle unità operative presenti all’incontro è arrivata forte e chiara la richiesta di ripartire al più presto con le attività chirurgiche, che l’emergenza Covid-19 ha limitato alle sole prestazioni urgenti. E’ stato Leonardo Mastropasqua, delegato del Rettore dell’Università di Chieti e direttore del Centro di eccellenza di Oftalmologia, a rappresentare a nome dei colleghi la necessità di riportare in primo piano servizi e prestazioni per patologie no Covid, a partire dal ripristino delle sedute operatorie per dare una risposta a tanti malati in lista d’attesa: «E’ bene ricordare che qui a Chieti abbiamo l’Università - ha incalzato -, le Scuole di specializzazione, c’è una popolazione di 30 mila persone tra studenti, docenti e addetti che gravitano intorno alle nostre Facoltà. Chiediamo alla Asl di tenerne conto nel fare le scelte organizzative e alla Regione di attribuirci risorse adeguate per permettere a questo presidio di crescere nel segno dell’alta qualità professionale». «Serve un progetto - ha rassicurato l’assessore Verì - e i fondi arriveranno».

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Schael: sindaco e responsabile radiologia offesi ed oltraggiati dall'arrivo della tac a Lanciano? a Vasto invece viene recepita come un'opportunità. Intanto Pupillo chiede alla Regione di fermare il manager definendo le sue azioni "iniziative infantili".

Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha partecipato questa mattina all'inaugurazione del Centro di riabilitazione a San Demetrio dei Vestini.

Il manager sottolinea che per sistemare l'intero ospedale occorrerebbero 30 milioni di euro ma ci si muoverà passo dopo passo e solo se ci saranno fondi. Schael annuncia che si punterà in primis sull'Utic.

Voucher gratuiti agli operatori sanitari delle 4 Asl Abruzzesi per ringraziarli di quanto fatto nell'emergenza Covid-19