Venerdì 01 Luglio 2022

Sanità

Coronavirus Teramo, lunghe file all'hub vaccinale Parco della Scienza la Asl Aggiunge 300 slot al giorno

27/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus Teramo, lunghe file all'hub vaccinale Parco della Scienza la Asl Aggiunge 300 slot al giorno

La Asl consiglia vivamente la prenotazione, i cittadini con appuntamento avranno priorità.

In considerazione dell’elevato numero di cittadini che si sono riversati oggi all’hub vaccinale del Parco della Scienza, al fine di ottimizzare le attività ed evitare lunghe attese, la Asl di teramo ha previsto 300 slot in più al giorno, per un totale di tremila somministrazioni aggiuntive, per i prossimi dieci giorni.

L'azienda consiglia vivamente la prenotazione: "I cittadini con l’appuntamento avranno priorità. Chi non è prenotato avrà garantita la vaccinazione ma ovviamente in tempi diversi. E’ obbligatorio inoltre rispettare l’orario indicato sulla prenotazione, per cui non sarà consentito l’ingresso in altro orario. Si consiglia di portare con sé la ricevuta della prenotazione, anche su Sms".

 

Ricordiamo che è possibile prenotare: Collegandosi all’indirizzo https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/ inserendo il proprio codice fiscale e il numero di tessera sanitaria;

Contattando il numero verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20); Presso gli ATM Postamat degli uffici postali;

Tramite i portalettere, attraverso i palmari a loro disposizione.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Saranno posizionate ambulanze con infermiere di area critica per prestare soccorso qualificato in regime di urgenza. Per l’assistenza sanitaria di base, invece, i turisti potranno rivolgersi a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta presenti sul territorio.

Il dottore ha guidato l’unità operativa negli ultimi anni ed è stato nominato a seguito di un avviso pubblico bandito dalla Asl Lanciano Vasto Chieti.

Nei soggetti con infezione da SARS CoV-2 l’approccio chirurgico è decisamente più complesso.

Al via in Ginecologia i tanto attesi lavori per 4.5 milioni