Mercoledì 07 Dicembre 2022

Sanità

Coronavirus, dal 20 dicembre apre a San Salvo il centro vaccinale nel Distretto sanitario

15/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
 Coronavirus, dal 20 dicembre apre a San Salvo il centro vaccinale nel Distretto sanitario

Dopo il Centro vaccinale di San Salvo che è stato operativo dall’aprile allo scorso settembre ora si riparte con l’hub attivato nella sede del Distretto sanitario di base.

“Da lunedì prossimo, 20 dicembre, sarà attivo nel Distretto sanitario di base il centro vaccinale. Un’opportunità per San Salvo e il territorio per favorire la vaccinazione della popolazione”. A dirlo il sindaco Tiziana Magnacca a seguito della comunicazione ufficiale ricevuta dal direttore generale dell’Azienda sanitaria locale 02, Thomas Schael. “Invito, pertanto, i miei concittadini a utilizzare il centro vaccinale di via De Gasperi prenotando il vaccino collegandosi all’indirizzo https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/ inserendo il proprio codice fiscale e il numero di tessera sanitaria” conclude il sindaco di San Salvo. Dopo il Centro vaccinale di San Salvo che è stato operativo dall’aprile allo scorso settembre ora si riparte con l’hub attivato nella sede del Distretto sanitario di base. Sarà possibile procedere alla prenotazione anche contattando il numero verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20), oppure utilizzando uno dei 270 sportelli Postamat attivi sul territorio regionale (pur senza essere clienti Poste, ma accedendo con la tessera sanitaria). Anche i 630 portalettere in servizio in Abruzzo, attraverso i palmari a loro disposizione, potranno prenotare la vaccinazione.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'ospedale Renzetti già da quattro anni ha avviato un percorso sperimentale nel reparto di ortodonzia che ha avuto un ottimo risultato ma sarà importante potenziarlo e avviarlo in altri reparti investendo risorse per attrezzature e formazione.

Un servizio che vedrà il prezioso supporto della Telemedicina con strumenti all'avanguardia e l'attivazione di un numero verde gratuito disponibile h24 al quale risponderà personale preparato e competente pronto ad aiutare la persone in difficoltà a 360 gradi.

I Carabinieri affiancano oggi il personale medico e paramedico delle Unità Operative Complesse dei presidi ospedalieri aquilani, svolgendo così una intensa campagna preventiva di informazione, soprattutto in favore delle fasce più deboli della popolazione, lontane dai centri clinici specializzati.

Il positivo bilancio di questi anni è stato ricordato questa mattina in un incontro promosso da Marzia Muzi, responsabile del Servizio.